Ovs lancia la seconda edizione del progetto OVS ART OF ITALY : un dialogo tra arte e moda a sostegno del patrimonio artistico italiano.

Dopo il successo della prima edizione, lanciata lo scorso anno, OVS continua questo progetto per contribuire ad avvicinare il grande pubblico all’immensa ricchezza storico-artistica dell’Italia.

Per l’edizione 2017 OVS ha scelto di raccontare le arti decorative.

banner_arts_of_italy_donna

I capi d’abbigliamento di questa capsulle hanno come fonte di ispirazione i capolavori dell’arte italiana riconosciuti, ma scelti fra quelli meno noti, in particolar modo sono motivi iconografici di alcune opere del Seicento e Settecento, appartenenti alla collezione della Galleria Palatina di Palazzo Pitti e al Museo degli Argenti di Firenze e al Museo Poldi Pezzoli di Milano.

 

OVS Art of Italy : capsule donna

La linea donna si ispira ad elementi dei musei fiorentini: un versatoio a forma di coppa in madreperla, un lapislazzulo che raffigura Apollo e Dafne, una gemma con intaglio del 16° secolo.

Una linea colorata , raffinata ed estiva. Ecco qui alcuni dei capi della collezione.

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

ovs

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

ovs-inspiration

 

 

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

OVS Art of Italy : capsule uomo

La linea maschile si ispira invece agli elementi del museo Poldo Pezzoli di Milano e alle armature dei cavalieri del ‘500.

La palette è immersa in un grigio metallico, che degrada dal nero al bianco acciaio, su base di cotone e jersey mélange.
inspiration OVS ARTS OF Italy capsule UOMO inspiration OVS ARTS OF Italy capsule UOMO

 OVS ARTS OF Italy capsule UOMO  OVS ARTS OF Italy capsule UOMO

 

E così per il secondo anno di seguito OVS ha scelto di effettuare una raccolta fondi negli store che, unitamente al ricavato di questa capsule, saranno devoluti per ridare vita a opere artistiche o monumenti che necessitano di tutela.

Quest’anno OVS ha scelto di sostenere Norcia, uno dei paesi simbolo del terremoto che ha colpito il centro Italia. Contribuendo al restauro del dipinto ‘ Madonna con bambino in Gloria Santa scolastica ed altri santi del XVII SEC. ‘ della Basilica di San Benedetto da Norcia.

A sostenere questo progetto vediamo testimonial italiani appartenenti al mondo dello spettacolo e della cultura come la cantante Emma Marrone , le attrici Ambra Angiolini e Valeria Solarino, lo scrittore Luca Bianchini, lo chef Davide Oldani e il regista Giovanni Veronesi.

 

Per vedere la collezione donna e uomo potete visitare il sito di Ovs o recarvi nei negozi in cui sarà presente la capsulle.

Sicuramente un’iniziativa molto bella per valorizzare la cultura e l’arte italiana , ma anche per aiutare un centro colpito dal terremoto .

Come vi sembrano i capi della OVS Art of Italy collection? Acquisterete qualche capo?

 

Buongiorno mie care

oggi voglio parlarvi di una nuova collaborazione con VICTOR PHILIPPE.

Per iniziare cerchiamo di capire qualcosa in più su questo marchio , così chi non lo conosce può farsi un’idea.

VICTOR PHILIPPE

Victor Philippe nasce alla fine degli anni ’70 da un’idea dell’omonimo fondatore. Intuendo le enormi potenzialità della propoli, sviluppa una linea completa di integratori alimentari e cosmetici funzionali proprio a base del prezioso prodotto dell’alveare.

victor philippe

Nel suo percorso aziendale Victor Philippe aggiunge altri importanti prodotti naturali ed una linea di regalistica composta da oggetti in ceramica (tisaniere, diffusori d’essenza, ecc), dando vita così ad una tradizione di regalistica natalizia, tramandata di anno in anno.

La vera svolta per questa azienda avviene agli inizi degli anni ’90 quando la famiglia scopre nei paesi del Sud America alcune piantagioni di Aloe Vera e ne conosce le innumerevoli proprietà.

Da lì in poi l’azienda ha sempre cercato di rafforzare la propria filosofia di rispetto dell’uomo e della natura ampliando sempre più la propria offerta di prodotti eco-bio certificati e naturali.

victor philippe-drenanti-integratori-bio-e-oli-corpo

 

RECENSIONE BURRO DI KARITE’ CON OLIO D’ARGAN

Dell’ampia gamma di prodotti del marchio , ho avuto la possibilità di testare il burro di karitè con olio d’Argan.

burro di karitè victor philippe

Si tratta di un prodotto composto dal

  • 96.8 % di burro di karitè
  • 3 % di olio di argan
  • 0.2 % di vitamina E

Il burro di karitè biologico ottenuto dalla pressione dei semi della pianta del Karité è ricco di pregiate sostanze. E’ infatti uno degli ingredienti più apprezzati e utilizzati in cosmetica: vanta proprietà nutrienti, emollienti e protettive, ed è ideale per corpo, viso e capelli.

L’olio di Argan , chiamato anche Oro liquido , ha proprietà fortemente antiossidanti ed idratanti che agiscono in sinergia con il burro di Karitè per un trattamento rigenerante e riparatore della pelle.

Tali componenti favoriscono la ricostruzione del film idrolipidico cutaneo grazie alle proprietà idratanti, elasticizzanti, rigeneranti, protettive, nutrienti.  In questo modo la pelle appare morbida, compatta, idratata e luminosa, già dalle prime applicazioni.

vp

Il burro di Karitè Victor Philippe si presenta in un vasetto da 100 m in PE con un packaging essenziale e pratico .

Al suo interno il burro bianco-trasparente è compatto ma facilmente lavorabile . Si applica in modo semplice massaggiando il prodotto sulla zona del corpo interessata.

 

 

E’ un prodotto multifunzionale , utilizzabile sul corpo , capelli , viso e unghie.

Ho provato questo burro sia sul corpo sia sui capelli ed ho notato due effetti differenti.

Sui capelli  , lasciato alcuni minuti come impacco e poi risciacquato , ne migliora l’aspetto prevenendo la formazione delle doppie punte.

Sul corpo nutre ed idrata la pelle rendendola molto morbida al tatto.

vp-2

Prima di questa collaborazione non avevo mai acquistato un burro corpo , ma mi orientavo prettamente su creme perchè ero convinta che il burro essendo più compatto si stendesse con più difficoltà agendo sulla pelle più lentamente.

Il burro di Karitè con olio di Argan VICTOR PHILIPPE mi ha fatto rivalutare l’opinione che avevo di questa tipologia di prodotto.

PRO E CONTRO

La prima caratterestica vantaggiosa è  innanzitutto la rapidità di assorbimento. Questo burro si scioglie immediatamente a contatto con il calore della pelle anche ora che le temperature non sono caldissime e si fonde su di essa in un attimo , lasciandola non solo morbida e vellutata ma soprattutto non unta .

Non unge la pelle e la nutre in profondità tanto da donare lucentezza.

E’ ideale per chi ha la pelle secca o matura e potrebbe essere il giusto alleato non solo per l’inverno , ma anche d’estate applicandola dopo l’esposizione al sole un’ idratazione profonda.

Un’altra caratteristica positiva è la derivazione 100% naturale di cui 99,8% da Agricoltura biologica , aspetto molto importante per chi vuole prendersi cura del proprio corpo nel modo più salutare possibile.

Non contiene profumo , caratteristica importante e positiva , ma unicamente l’argania spinosa kernel oli , cioè un olio di Argan il quale non da al prodotto un particolare profumo. L’odore è neutro cosa che può piacere o meno. Personalmente soprattutto per il corpo preferisco creme o burri più profumati.

Questo burro ha un costo di 14.50 per 100 ml di prodotto .  Si consuma molto lentamente in quanto basta prelevare poco prodotto per idratare la zona interessata. Per questo motivo il rapporto qualità prezzo è davvero ottimo.

Dal momento dell’apertura della confezione ha una scadenza di 12 mesi , il che consente di utilizzare il prodotto per parecchi mesi senza perdere l’efficacia .

In definitiva considero questo burro un buon prodotto e passa la prova testing con un bel 8 su 10 .

vp-1-1

Nel catalogo Victor Philippe ci sono davvero tanti burro corpo e vi consiglio di visitare il sito per poter vedere quale prodotto è più adatto alla vostra pelle ed alle vostre esigenze.

Buongiorno ragazze , come molte di voi sapranno è da un po’ che mi sono avvicinata al mondo dei prodotti naturali ed oggi voglio parlarvi di un’iniziativa davvero molto carina ed interessante tenutasi sabato scorso presso la Bioprofumeria Dedicato a te Dolè a Foggia , il

Laboratorio itinerante di Antos Cosmesi naturale

logo_antos

Vi avevo già parlato di questo marchio e dell’iniziativa che Antos organizza periodicamente per avvicinare la gente ai loro prodotti.

Ricorderete infatti l’evento a cui ho partecipato a Novembre scorso a Manfredonia e data l’interessante iniziativa non potevo mancare all’appuntamento nella mia città!

Finalmente Antos arriva a Foggia e lo fa in una location a gestione famigliare in cui amore per la cura del corpo ed interesse per il bio danno vita alla bioprofumeria  Dedicato a te Dolè.

Antos

Il gentilissimo e simpaticissimo esperto Antos , Gianluca , dietro la sua postazione mobile super attrezzata ed organizzata con materie prime , estratti vegetali , oli essenziali , pentolini , bilance , mixer ed altri strumenti per lo spignatto ha mostrato a tutte le presenti come si realizzano alcuni prodotti della vasta gamma Antos.

La prima dimostrazione di produzione è stata la creazione della crema anticellulite .

L’esperto ha spiegato con il supporto di un’aiutante d’eccezione , Lucrezia di Kosmetica Point , passo dopo passo ogni ingrediente da usare e modalità di utilizzo di queste sostanze in ogni fase di preparazione della crema fino al momento della scelta degli oli essenziali .

Quest’ultima fase è sempre la più problematica , un po’ perché ci sono davvero tante profumazioni da scegliere , un po’ perché accontentare tante persone non è cosa semplice. Dopo diverse prove , tutte unanimi abbiamo scelto la Verbena.

antos-foggia - olii essenziali

Ed ecco pronta la nostra meravigliosa crema anticellulite personalizzata, bella morbida e delicatamente profumata, che però non presenta conservanti e che quindi deve essere consumata in pochi giorni.

anos-foto-nella-foto

 

Subito dopo l’esperto Antos , ha preparato una crema idratante viso .

Il procedimento effettuato per la realizzazione è molto simile a quello per la crema anticellulite con la differenza che la parte grassa è presente in quantità maggiore perchè la crema viso deve essere più compatta e corposa in modo da penetrare più velocemente nella pelle e donare maggiore idratazione.

crema-idratante-antos-1

Essendo una crema viso questa volta la fragranza doveva essere più dolce , senza essere troppo stuffosa ed ovviamente che piacesse a tutte , così alla fine si è optato per la vaniglia. Le sue proprietà sono molteplici tra cui l’effetto antiaging.

antos-2

Successivamente Gianluca e la sua assistente hanno aggiunto alla crema idratante precedentemente realizzata una polvere di nocciolo per ottenere uno scrub mani molto delicato.

Tutte le partecipanti hanno potuto provare il trattamento per le mani , utilizzando prima un delicato e profumato tonico per preparare le mani e poi applicando e distribuendo una noce dello scrub realizzato

scrub-antos1

scrub-antos

Dopo aver massaggiato per qualche minuto , il trattamento ha svolto un leggero effetto esfoliante rimuovendo le impurità e donando un’incredibile morbidezza alle mani.

antos-scrub

 

Infine  le più coraggiose o meglio le ragazze struccate hanno provato un trattamento viso gratuito ,  effettuando prima una pulizia superficiale del viso con un tonico e poi con l’aiuto dell’assistente Lucrezia hanno applicato lo scrub viso realizzato in negozio.

scrub-ragazza-antos

 

Il preparatissimo esperto Antos ha mostrato tutti i passaggi per la realizzazione di questi prodotti dipensando informazioni , consigli e curiosità e rispondendo alle numerose domande che gli venivano poste.

Prima della fine dell’evento Gianluca ci ha omaggiate con due campioncini delle due creme realizzate presso la Bioprofumeria con il consiglio di consumarle nel breve tempo perchè prive di conservanti . Ricordando inoltre la possibilità di acquistare i prodotti della linea presso la bioprofumeria Dedicato a te Dolè a Foggia o sul sito web di Antos cosmesi naturale.

distribuzione-campioncini

 

Ogni ragazza è andata via dal negozio con la pelle un po’ più nutrita , idratata e profumata e con qualche nozione in più riguardo la realizzazione delle creme Antos!

Un’esperienza davvero molto interessante che consiglio di fare a tutte le ragazze che amano prendersi cura della propria pelle in modo naturale ed  anche a coloro che si stanno avvicinando al mondo del bio per comprendere la passione e la voglia di soddisfare la clientela che il gruppo Antos mette nei suoi prodotti!

E’ sicuramente un’evento da non perdere , unico e speciale ed ovviamente non potevo non fare una foto con il simpaticissimo Gianluca che ha sopportato me e le ragazze che chiedevano di aggiungere ancora oli alle creme per renderle ancora più profumate!

Antos

Colgo l’occasione per fare a lui e ad al gruppo Antos i complimenti per il lavoro svolto e per l’idea geniale di mostrare alla gente come realizzano i prodotti aziendali attraverso laboratori di cosmetica naturale gratuiti.

Si è per caso capito che questa esperienza mi è piaciuta? Sono davvero contenta di aver partecipato e ringrazio le donne della Bioprofumeria Dedicato a te Dolè di Foggia per aver organizzato nel loro negozio questo evento permettendo anche a noi foggiane di avvicinarci ancora di più al mondo del naturale .

Ovviamente per qualsiasi prodotto Antos rivolgetevi pure a loro ed alla loro esperienza nel campo bio , sapranno consigliarvi al meglio!

Le donne della Bioprofumeria Dedicato a te Dolè

 

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e di essere riuscita a trasmettere un minimo delle sensazioni provate durante questo evento e vi consiglio ovviamente di partecipare ai prossimi laboratori itineranti di Antos per provare voi stesse l’efficacia dei loro prodotti!

 

 

Si ringrazia  lo studio fotografico KimarPhotoLab presente all’iniziativa per le foto scattate e prestate per questo articolo.

Per questo motivo il noto brand ha scelto come testimonial ufficiale per la passata collezione “Remix”  la simpatica e talentuasa cantante Noemi, che ha rispecchiato alla perfezione l’idea di “donna vera “.

Noemi disegna la capsule collection Remix

Ed oggi , dopo quasi un anno di collaborazione tra l’artista e il brand di Miroglio Fashion, Noemi aggiunge al ruolo di testimonial anche quello di stilista, confermando la perfetta liaison con il brand.

Non più modella per Fiorella Rubino , ma ideatrice dei capi  adatti per ogni momento della giornata , un  vero e proprio mix & match per tutte le occasioni!

noemiNoemi racconta  “Nella collezione A/I 2016 mi ero limitata a reinterpretare i capi di Fiorella Rubino giocando a fare mix & match. Nel frattempo, lavorando sempre di più a stretto contatto con gli stilisti del brand, mi sono appassionata e ho cominciato a ragionare su quella che poteva essere la collezione perfetta per me, per i miei gusti, per quando viaggio, tra un concerto e l’altro, per ogni momento della giornata, fin alle situazioni più eleganti su di un palco. Abbiamo così lavorato a 4 mani dando vita a una collezione che mi somiglia. Una collezione con un’anima rock, folk, cosmopolita e femminile” prosegue l’artista. “La parte rock della collezione trova massima espressione nel giubbino in denim stone-washed arricchito da borchie, oppure nei jeans skinny con abrasioni e strappi. Anche il chiodo in ecopelle borchiato è un capo iconico di noi donne dall’anima rock, ma reso più femminile dai fiori ricamati”.

 

La capsule collection “Fiorella Rubino remix by Noemi” non si ferma però solo alla parte Rock e spazia verso nuove tendenze.

Da sempre appassionata di arte e cultura giapponese , Noemi ha deciso di introdurre in questa capsule remix-collection-by-noemidei capi con stampe uniche , dando vita dando vita a delle tuniche su un tessuto a raso, con i bordi uniti e le maniche ampie. Un vago richiamo ai kimono indossati dalle geishe.

Ha cercato di mixare la cultura orientale con le tendenze del momento attraverso l’uso di stampe di fiori, in più dimensioni. Il risultato , dei capi Folk, come un pantalone pigiama palazzo, con abbinato un top lingerie nella stessa stampa, o un camicione in creponne leggero lungo fino ai piedi, in stile hippie.

La mini collection termina poi con la parte più elegante e femminile. “In questo caso ho dato vita a capi che valorizzano la sensualità e le forme di noi donne. Ad esempio una tuta in georgette con lo scollo profondo sul davanti e gli inserti in pizzo” aggiunge Noemi.

 

Il sodalizio tra Noemi e Fiorella Rubino si è pertanto rafforzato dando vita a una collaborazione che va oltre la semplice presenza di una testimonial. Noemi infatti è riuscita a trasferire la sua energia , vitalità , creatività e musicalità nella nuova collezione Remix!

Una capsule collection che esprime gli stessi valori di Fiorella Rubino, un brand da sempre portatore di valori positivi ed autentici!

remix collection noemi per fiorella rubino

Ecco alcuni dei capi che compongono la collezione ‘ Fiorella Rubino Remix by Noemi’

noemi-10

noemi-11

noemi-13

noemi-14

noemi-collection-3

noemi-collection-5

noemi-collection-6

unspecified

noemi-7

74p7p514t005aj_034_medium

 

Finalmente la moda non è solo per le taglie 38 e Fiorella Rubino e Noemi sono riuscite a realizzare una collezione adatta a tutti i tipi di donna!

Potete trovare l’intera collezione “Fiorella Rubino Remix by Noemi” nei 210 negozi monomarca su territorio nazionale e sul canale e-commerce del brand: fiorellarubino.com.

Come vi sembra sembra questa collezione? Pronte ad acquistare qualche capo?

 

Oggi voglio parlarvi di una grande novità in casa Garnier ,  i nuovissimi prodotti Fructis!

Si tratta di una gamma di prodotti ispirati ai frutti come il cocco , l’avocado , l’alma , il burro di karitè , selezionati per le loro virtù e proprietà per ottenere Supercapelli con i Superfrutti.

Con una così ampia gamma di formule , Fructis offre  a tutti  capelli naturalmente irrestitistibili agli occhi ed al tatto. Non più semplici capelli , ma Supercapelli.

Una formula  reinventata senza parabeni , dermatologicamente testata con tutta la forza dei frutti , per capelli forti , luminosi e belli più che mai.

Prodotti efficaci che donano rapidamente ai capelli un aspetto fantastico – per una maggiore libertà e più tempo per la vita.

Fructis sceglie di reinventare la formula della sua gamma con la frutta piena di attivi nutrienti , per questo motivo nel cuore di tutte le formule troviamo i Superfrutti, un’associazione di ingredienti selezionati per le diverse tipologie di capelli.

Come sono i vostri capelli? 

A pensare alla nostra capigliatura c’è Fructis che  ci insegna a prenderci cura della nostra ‘folta chioma ‘ con i prodotti più adatti alle nostre esigenze ed i capelli sapranno ringraziarci.
  17976440_10210860079371380_2028783957_o
Personalmente ho avuto la possibilità di provare in anteprima i prodotti all’AVOCADO, con gli OIL REPAIR 3 Fructis , fortificanti per capelli secchi.
In questa formula ,Fructis combina il 3-glyceride , noto per le sue proprietà ammorbidenti con i benefici dei 3 oli nutritivi di oliva , avocado e karatè per ottenere capelli morbidi, setosi e luminosi.
L’uso dell’avocado per le sue proprietà benefiche sui capelli era adoperato già in antichità dagli Atzechi , così i laboratori Fructis hanno ben pensato di utilizzare  l’olio di questo frutto ricco di liquidi nutritivi e di vitamina E antiossidante per la sua nuova formulazione.
E’ una gamma davvero interessante ed ad essere sincera mi incuriosisce molto anche la versione al cocco che proverò appena uscirà nei negozi.

 Vediamo le caratteristiche e perché comperare questi prodotti!

Partiamo dal packaging che è la prima cosa che notiamo nel momento dell’acquisto.
Si presenta in una confezione gialla ideata dal designer francese di fama internazionale Christophe Pillet, noto per le sue forme semplici e pulite .
confezione garnier fructis
Il nuovo flacone con il 25 % di plastica riciclata  è semplice ed in linea con il concept della Fructis . Infatti il nuovo materiale trasparente del flacone incarna la trasparenza e sincerità del marchio unita all’idea di natura potenziata dalla scienza.
Un pack davvero molto carino che cambia colorazione in base alle caratteristiche di ogni singola formulazione.

SHAMPOO FORTIFICANTE FRUCTIS Oil Repair 3 All’Avocado by Garnier

La cosa che a primo impatto colpisce di questo prodotto è il suo profumo. Quando lo si massaggia sui capelli nel momento dello shampoo forma una schiuma profumatissima , con un aroma che ricorda i fiori ed i frutti esotici come l’avocado ed una punta di limone.

La cosa che  mi piace particolarmente è che una volta asciutti i capelli rimangono profumati per un paio di giorni rendendoli forti e dall’aspetto sano.

18012680_10210860029330129_429435462_o

 E’ un prodotto delicato sulla cute infatti non crea ne prurito , ne formazione di forfora secca nei giorni successivi al suo utilizzo.
L’inci sicuramente non è bio , ma non sembra obbrobrioso, in ogni caso vi posto una foto così potete valutare voi stesse.
inci shampoo oli repair 3 - ganier

BALSAMO FORTIFICANTE  Oil Repair 3 FRUCTIS All’avocado by Garnier

Se volete rendere i vostri capelli lisci e facilmente lavorabili con il phone sicuramente questo balsamo sarà l’ideale.
Appena applicato sui capelli li rende setosi e super morbidi. E’ consigliato infatti per capelli secchi e talvolta crespi ed avendo dei capelli che tendono ad incresparsi facilemente mi è sembrato ottimo.
Balsamo Oil repair 3 fructis - garnier
 Ha una consistenza leggera e profumatissima. Una volta applicato sulle punte nutre e liscia i capelli rendendo la chioma leggerissima e davvero luminosa. Sia chiaro ovviamente questo effetto è visibile prettamente se si asciugano i capelli lisci , invece sarà meno evidente la lucentezza se si hanno capelli molto ricci.
Personalmente ho una base mossa e questo balsamo ha facilitato la piega districando l’intera lunghezza.
Consiglio l’applicazione di entrambi i prodotti sopra citati per un effetto immediato ed una profumazione duratura.
Si è capito per caso che il profumo dei prodotti mi piace un sacco? XD

MIRACULOUS OIL Oil Repair 3 FRUCTIS All’avocado by Garnier

Uno dei prodotti migliori di questa gamma è il così detto ‘olio miracoloso’  . Probabilmente il nome è un po’ esagerato ma rappresenta il fiore all’occhiello della linea Oil Repair 3 all’avocado.

Come averete ben capito è un olio per capelli , contiene al suo interno olio di argan ideale per i capelli secchi e sfibrati.

18120490_10210922500771876_1045451097_o

Si presenta in una boccetta a foma di goccia in plastica rigida , trasparente e di color giallo ambra.
E’ dotato di un comodo tappo trasparente che ricopre l’erogatore a spruzzo risultando così ideale da portare in valigia e non correre il rischio di erogazioni accidentali.
Può essere applicato in due modi in base all’effetto che si vuole creare.  Sui capelli bagnati prima dell’asciugatura per donare morbidezza o durante la giornata per ravvivare i capelli.
Personalmente lo uso sulle punte dei capelli bagnati prima della piega e permette sia di tenere bene i capelli in piega , riduce l’effetto crespo e dona lucentezza e morbidezza istantanea alla chioma.

Credo sia un buon prodotto anche perchè a differenza di altri oli che ho provato NON UNGE , ma anzi, lascia i capelli asciuttissimi e morbidissimi.

La profumazione è meravigliosa come il resto dei prodotti della gamma Oil repair 3 .  Profuma di frutti maturi e fiori di campo e viene voglia di spruzzarlo ogni 5 minuti sui capelli perchè inebria la capigliatura.

Ecco qui inci:

18120280_10210922500811877_111921922_o

 

 

Per me la cura dei capelli, è decisamente FONDAMENTALE e questi prodotti sono davvero ottimi per prendersi cura della propria chioma!

Se siete curiose di scoprire il resto della gamma dei prodotti Fructis potere dare uno sguardo qui. Pronte ad ottenere dei Supercapelli con i Superfrutti?

 

Oggi vi parlo di una novità firmata Kiko MILANO : KIKO Tropic Heat Caspsule Collection!

Vi avevo già parlato in un  articolo precedente dei 20 anni di Kiko milano e della collaborazione per questa occasione con Vogue Italia e ben 7 designer internazionali.

Dopo la capsule collection ‘Less is better’  , da Kiko Milano arriva Tropic Heat , la seconda collezione in limited edition disegnata da Juan Caro e Fabio Sasso, ideatori del brand Leitmotiv.

17976262_10210860330537659_1221949722_o

Una collezione divertente , colorata ed allegra che rispecchia lo stile dei designer fusi con il concept di Kiko Milano.

L’allegria, i profumi e i colori dell’estate rivivono nel make up attraverso i  colori pastello che richiamano alle tonalità della frutta, mentre le fragranze fruttate rendono la collezione ancora più divertente.

Una collezione proiettata all’estate che ci prepara al caldo ed ad un trucco natuale con pochi ma essenziali elementi per il make-up.

Vediamo insieme quali sono i prodotti della capsule con qualche swatches e commento del tutto personale.

KIKO Tropic Heat Capsule Collection – Review e swatches

kiko tropic heat collection

Da un’osservazione iniziale della collezione notiamo come  Kiko Tropic Heat si basi principalmente sull’utilizzo di prodotti freschi e colorati, le cui essenze fruttate richiamano attimi rilassanti e briosi.

Vediamo infatti come il primer viso diventa anche un comodo fixer fruttato, gli illuminanti si fanno in gel e il viso assume l’aspetto bagnato per tutto il giorno. Immancabili gli smalti, il blush da utilizzare anche come rossetto e gli eyeliner pastello.

Molto carina anche la comodissima e coloratissima pochette dal pattern allegro e primaverile disegnata da Leitmotiv e l’indispensabile mascherina occhi rinfrescante.

{"total_effects_actions":0,"total_draw_time":0,"layers_used":0,"effects_tried":0,"total_draw_actions":0,"total_editor_actions":{"border":0,"frame":0,"mask":0,"lensflare":0,"clipart":0,"text":0,"square_fit":0,"shape_mask":0,"callout":0},"effects_applied":0,"uid":"5EA83662-832E-46CB-A243-00D3BFB54C73_1492591593666","width":3176,"photos_added":0,"total_effects_time":0,"tools_used":{"tilt_shift":0,"resize":0,"adjust":0,"curves":0,"motion":0,"perspective":0,"clone":0,"crop":0,"enhance":0,"selection":0,"free_crop":0,"flip_rotate":0,"shape_crop":0,"stretch":0},"contains_fte_sticker":false,"origin":"gallery","height":2448,"subsource":"done_button","total_editor_time":538,"brushes_used":0}

Tropic Heat Primer & Fixer – Base spray profumata rinfrescante e fissante

Uno spray a base d’acqua arricchito con fragranze fruttate per creare una base o fissare il make up rinfrescando e regalando alla pelle una leggera luminosità.

E’ disponibile in 3 varianti :

  • 01 Red fruits
  • 02 Green fruits
  • 03 Passion fruit and coconut milk

kiko tropic heat base fissante

Ero un po’ scettica su questo prodotto e la sua reale efficacia , ma mi sono ricreduta subito dopo la prima applicazione .

L”ho provato più volte dopo il make-up per fissarlo e dare luminosità al volto e mi è piaciuto un sacco!

Il trucco giornaliero infatti mi è durato tutta la giornata ed il phard che puntalmente tende a scomparire  questa volta è rimasto a rendere rosee le mie guance.

Il suo doppio uso rende questa base spray versatile ed adatta ad ogni contesto. Inoltre il packaging è comodo da portare sempre con se in borsa per rinfrescare il make-up.

Personalmente ho provato la 03 Passion fruit and coconut milk , ma sono tutti e tre molto profumati . La fragranza è buonissima e per niente stuffosa , tende infatti a scemare con il tempo senza risultare stucchevole .

kiko tropic heat base fissante

Un prodotto promosso a pieni voti in quanto dona al volto luminosità e freschezza, connubio che nel periodo estivo è sicuramente più che apprezzato.

Il pack è pratico e moderno, ideale per essere sempre portato in borsetta. I colori vivaci del pack sono un ulteriore richiamo alle tonalità della frutta, in linea con la Kiko Capsule Collection Tropic Heat.

 

Tropic Heat Dewy Stick

Uno Stick viso trasparente effetto bagnato per donare luminosità al volto.  Ha una formula cremosa che non unge e dona al viso un effetto 3D luminoso.

E’ disponibile in un’unica referenza: 01 glowing cocktail, color ghiaccio trasparente.

kiko-stick-illuminante

kiko-tropic-heat-

Va applicato sui punti del volto dove si desidera dare maggiore luminosità , in particolar modo centro della fronte , ponte del naso , area sopra l’osso zigomatico, mento e arco di Cupido tra naso e labbra.

Una volta applicato con lo stick il mio conisglio è di picchiettare con i polpastrelli per distribuire il prodotto in modo uniforme.

E’ ideale prettamente per chi ha la pelle secca in quanto dona un’apparente idratazione.

Avendo la pelle mista ho preferito non acquistare il prodotto per evitare di accentuare l’effetto unto , ma per chi ha la pelle secca a mio parere può essere un buon prodotto.

Il pack è pratico e comodo in formato stick così da poter applicare il prodotto quando e dove si vuole per ricreare un effetto bagnato sobrio e leggero.

 

Tropic Heat Lips & Cheeks – stick labbra e blush

Un prodotto 2in1 utilizzabile sia come  stick labbra che come blush. E’ disponibile in 3 varianti di colore tutti profumatissimi arricchiti con oli naturali e aroma di albicocca, pesca e cocco.

Kiko Tropic Heat

E’ molto comodo e pratico per chi vuole aggiustare il make-up con un solo prodotto a metà giornata. Con questo stick infatti si può realizzare il trucco labbra e donare un tocco di colore agli zigomi.

E’ un prodotto molto cremoso e non va confuso con un rossetto ,piuttosto può essere  considerato alla stregua di un balsamo labbra colorato.

Personalmente non amo un effetto molto cremoso e lucido sulle guance quindi lo preferisco come stick labbra.

In foto potete vedere gli swaches delle 3 varianti disponibili in questo ordine ( in foto dall”alto verso il basso)

  • 03 fruity sangria
  • 02 sweety mauve
  • 01 exotic coral

17976680_10210860330417656_211125689_o

 

 

Tropic Heat Highlighter

Illuminante viso in gel dall’innovativa formula “memory”che consente al prodotto di recuperare la forma originaria nel barattolino dopo l’applicazione .

E’ disponibile  in due varianti :

  • 01 natural gold , avorio con riflessi oro
  • 02 active peach , rosato con riflessi argento

kiko-tropic-heat-illuminante

Ha una texture fresca e leggera dall’aspetto brillante che si fonde perfettamente con l’incarnato per una naturale luminosità diffusa.

E’ molto cremoso e grazie alla sua consistenza in gel dona allo stesso tempo luminosità e freschezza.

Personalmente ho preso il n.02 , ma sono entrambi belli sulla pelle.La formulazione in gel è davvero ottimale in quanto dona sollievo e freschezza illuminando con discrezione i punti scelti.

kiko-collection_tropicheat_landing_-illuminante

Va applicato ovviamente sui punti strategici per valorizzare il volto come zigomi , arcata sopraccicliare , mento , naso e anche decollète per una serata glamour.

I polpastrelli in questo caso saranno i vostri migliori alleati per una stesura ottimale.

Si presenta in un vasetto trasparente dal tappo bianco , pratico e compatto è molto comodo da portare in borsetta per fare dei ritocchi veloci durante la giornata.

kiko tropic heat

 

Tropic Heat Eye Marker

Data l’assenza nella ‘ Kiko less is better capsule collection’ , questa volta non poteva mancare l’eyeliner!

Si tratta di eyeliner in penna dalle tonalità pastello .

Dotato di una punta in nylon finissima , consente di disegnare linee di diverso spessore.

La particolarità di questo prodotto è la punta reversibile . Ha infatti una doppia punta che consente , nel caso in cui l’eyeliner non scrive più o se il pennellino si sporca , di estrarlo dal packaging , girarlo e riutilizzarlo  .

Kiko Tropic Heat eyeliner

L’Eye Marker Kiko è disponibile in quattro colorazioni dal finish mat:

  • 01 Freshness White, bianco;
  • 02 Healthy Green, verde menta;
  • 03 Vitality Sky Blue, celeste intenso;
  • 04 Black, nero.

L’applicazione necessità di una ferma manualità , come la maggior parte degli eyeliner.

Se trovate dei problemi nell’applicazione vi consiglio di leggere questo articolo riguardo ‘ l’applicazione dell’eyeliner in base alla forma dei propri occhi ‘ .

Tornando agli eyeliner in questione ammetto l’indecisione sull’acquisto in quanto mi sembravano leggermente acquosi. Il bianco in particolar modo per me è stato davvero un flop come potete ben vedere in foto.

Alla fine però mi sono lasciata convincere dalla colorazione n.03 ideale per un trucco estivo e l’ho acquistato.

kiko-Tropic heat- eyeliner

A vantaggio del prodotto sicuramente la colorazione azzurra ideale per chi ha gli occhi marroni e la doppia punta finissima per un tratto preciso. Quanto alla durata non è proprio il massimo soprattutto in questo periodo per chi soffre di allergie ed ha gli occi che lacrimano spesso.

Il finish è matt e tra le 4 colorazioni probabilmente è al secondo posto subito dopo il nero quanto a scrivenza.

Il prodotto non è eccelso ma neanche pessimo . Personalmente darei un 5 e mezzo.

Sto ancora provando da poco il prodotto e non mi sento ne di bocciarlo ne di approvarlo a pieni voti. Sicuramente a breve posterò un commento più preciso di questo prodotto appena avrò le idee più chiare su Instagram dove vi ricordo che potrete trovarmi con il nome @LilianaCastriotta .

 

Tropic Heat Nail Lacquer

Kiko trop heat capsule collection propone anche 3 smalti per unghie dal colore intenso e profumato.

17968321_10210860330177650_651937944_o

Sono caratterizzati da una formula arricchita con estratto di cocco, vaniglia o kiwi, a seconda del colore scelto, per un piacevole profumo di frutta fresca.

Ogni sfumatura è calibrata con la massima precisione per ottimizzare la scrivenza, la coprenza e la resa dei pigmenti.

Gli smalti Kiko Tropic Heat sono disponibile in tre referenze colore:

  • 01 Flawless Grapefruit, rosa chiaro;
  • 02 Tropical Strawberry, lampone;
  • 03 Juicy Purple, rosa medio.

Non mi hanno convinto a pieno , risultano dei colori già presenti tra gli smalti di KIKO MILANO e sono semplicemente caratterizzati da una leggera profumazione.

Sono comunque dei colori estivi carini molto coprenti che chi non ha nel proprio kit di smalti può ben valutare di aggiungere!

 

Tropic Heat Eye Mask

Ecco una novità in casa Kiko, la mascherina rinfrescante per contorno occhi.

Contiene al suo interno un gel che contribuisce ad alleviare i sintomi della stanchezza e a donare sollievo al contorno occhi.

kiko tropic heat maschera contorno occhi

Appena l’ho vista mi ha incuriosita ed ovviamente l’ho acquistata.

L’ho provata solo due volte ma sembra avere un’azione rinfrescante e decongestionante.

Si mette in frigo per 10 minuti in modo da far raffreddare il gel contenente nella mascherina. Dopo averla tolta dal frigo si applica sugli occhiper pochi minuti  e si avverte un senso di sollievo e freschezza.

Non sembra avere effetti negativi , anzi rinfresca la zona perioculare , sgonfia le occhialie e riattiva il microcircolo.

Un prodotto indispensabile a fine giornata dopo il lavoro o lo studio!

Si può indossare alla sera o in qualsiasi momento del giorno per ottenere un effetto riposato.

Personalmente mi è piaciuta parecchio sia per l’originalità del prodotto sia per l’efficacia.

 

Tropic Heat Face Brush

Il Pennello viso  presenta morbide setole sintetiche a punta tonda per un’applicazione facile e omogenea di tutti i tipi di polveri viso, e un manico coloratissimo in linea con il mood della limited edition Tropic Heat.

TROPIC HEAT FACE BRUSH

kiko-tropic-heat-brush

Tropic Heat Pochette

Chiude la nuova collezione del brand milanese l’esclusiva pochette porta trucco disegnata in esclusiva da Leitmotiv in stile con il tema della limited edition.

TROPIC HEAT POCHETTE

Morbida , capiente e super colorata è ideale per contenere tutti i prodotti di questa capsule , ma anche tutti quelli che deciderete di portare con voi questa estate.
Il pattern mette allegria con tutti i colori e fiori tropicali e se adorate come me le pochette non potrete farvi scappare questo prodotto!

Un omaggio fragoloso

Anche questa volta KIKO ha deciso di omaggiare tutte coloro che acquisteranno almeno due prodotti della gamma ‘ Kiko Tropic Heat ‘  con un braccialetto ed uno charm super estivo a forma di fragola.

kiko-tropic-heat-capsule-collection-1

 

Cosa vi sembra la KIKO Tropic Heat Capsule Collection ? Quale prodotto sembra attrarvi maggiormente?

Saremo mica pesci avvolti dalla rete della moda?

‘La maxi rete del fashion!’

Di cosa sto parlando!? Non sono ancora impazzita , o almeno non del tutto , ovviamente parlo del nuovo trend che è spopolato all’impazzata sulla rete e nella quotidianità , le calze a rete!

Un trend che ha visto numerosissime star e fashion victim sfoggiare nelle più diverse location e momenti, sotto a gonne , jenas ,con mocassini , decoltè o sneackers, le calze a rete.

Molto versatili , dai look casual a quelli di classe, passando per il grunge, ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutti gli stili.  Siete curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, non vi resta che continuare a leggere l’articolo!

Come abbinare le calze a rete?

In quante ci siamo chieste se questo tipo di tred può essere indossato da tutte? Saremo ridicole oppure potrà essere interessante valutare un nuovo stile? Renderà le gambe salsicciotti? Scopriamo come indossarle ed a chi sta meglio!

  • Jeans strappati e calze a rete

In quest’ultimo periodo i jeans strappati sono di gran tendenza , un’idea potrebbe essere quella di abbinarli a delle calze a rete. Due trend fusi per ricreare uno stile molto giovanile, un po’ grunge che fa subito street style.

calze a rete

 

  • Sopra la vita

Tra le celebrety e le blogger più giovani  è spopolato un nuovo modo di indossare le calze a rete. Uno stile trendy e molto giovanile che consiste nel mostrare le calze a rete sopra la vita con abbinato un crop top corto. Chiaramente è un look abbastanza audace ideale per chi ha la pancia piatta!

71cfec91c2235f5d5bb27c721d1e5eee

95458e33e8692b36782f082f587e8156

 

  • Con gli shorts

Se jeans strappati e calze a rete non fanno per voi, un abbinamento molto alla moda in questo periodo è quello con gli shorts: che siano di jeans o di pelle, insieme a un paio di Dr.Martens sarete cool e stilose!

calze-a-rete-shorts

 

  • Bon ton

Per uno stile romantico o bon-ton abbinatele a un gonna sopra o sotto il ginocchio e tacchi, darete sicuramente una marcia in più al vostro look. In questo caso sarà meglio optare per le calze a rete a maglia stretta che risultano più femminili e meno aggressive, ma ugualmente sensuali!

Le calze a rete a maglia stretta , inoltre , saranno ideali anche per le ragazze con le gambe tornite. Evitano l’effetto salsicciotto risultando molto sensuali!

Quelle a maglia larga sono perfette per chi ha invece uno stile un po’ più rock ed eccentrico, da abbinare a camicioni lunghi e vestiti oversize!

Gonna con calze a rete

 

thumbnail_img_2255

 

 

  • Calzini

Di grande tendenza per la bella stagione saranno i calzini che si intravedono da mocassini e stringate. Ed ovviamente potrete trovarli da Calzedonia al prezzo di   5,95 €

calzini a rete con fiocco
Calzini a rete con fiocco Calzedonia @caterinamazzeschi

 

@luana_lamesa

@luana_lamesa

 

@_martina_marreddu
Calzini a rete Calzedonia @_martina_marreddu

 

Un consiglio  , se indossate scarpe chiuse , è quello di mettere sotto le calze a rete un salvapiede invisibile in cotone per evitare veschice e piccole ferite. Chi le ha già provate saprà che le calze a rete non perdonano e con le scarpe un po’ strette c’è il rischio di vesciche e piccole ferite!

 

Se siete curiose di conoscere gli altri trend di stagione ecco qualche articolo che potrebbe interessarvi

Gli accessori trend P/E 2017 – Micro bag

La moda ci mette in righe ! – Trend P/E 2017

Ruches che passione – Trend P/E 2017

 

 

Un ringraziamento speciale va a @caterinamazzeschi @luana_lamesa @_martina_marreddu per le splendide foto e la possibilità di usarle sul mio blog.

Le altre foto sono state prese da Pinterest.

Eccoci qui a fine esperienza! Di cosa sto parlando?

Partiamo dall’inizio!

Una collaborazione tutta da scoprire quella con Lilly’s Bijoux per ammirare le sue creazioni tutte handmade!

Creatività , passione e colore , i principi delle creazioni più o meno preziose dei bijoux di una creativa Pugliese, Lilly’s Bijoux.

Così abbiamo deciso di collaborare regalando a tutte le nostre follower una tinta labbra Kiko Milano intitolando il giveaway #tiregalokiko .

Ecco qui in foto la tinta labbra messa in palio.

#tiregalokiko

Oggi , la conclusione di questa esperienza che mi ha permesso di conoscere una nuova creativa , ma soprattutto di avvicinarmi ai miei follower , nuovi o vecchi e con i quali spero di poter condividere le mie idee presenti e quelle future di cui presto vi parlerò!

Passiamo adesso alla cosa che tutti aspettate.

L’estrazione:

Il numero vincente del #tiregalokiko è ….. rullo di tamburi…

numero vincente #tiregalokiko

Vince il give #tiregalokiko il numero 6  !!!

La persona vincitrice dovrà contattarmi entro e non oltre le 24 ore.

In caso contrario si ripeterà l’estrazione!

Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato e vi aspetto per i prossimi give !

 

Per tutte le amanti dei prodotti kiko , potete trovare qui sul sito una recensione fresca fresca della collezione KIKO Less is better Capsule collection con i relativi swatches…. curiose?

 

 

 

 KIKO MILANO festeggia vent’anni di bellezza dall’apertura del primo punto vendita collaborando con Vogue Italia e sette designer internazionali che hanno disegnato sette capsule collection in edizione limitata. Capsule che rispecchieranno a pieno l’essenza Kiko con i suoi valori più importati : il colore, la creatività, il talento e lo stile made in Italy del brand mixato alla creatività di ciascun designer.

 Sicuramente una ventata di novità per Kiko che ci terrà fissi sul suo sito per diversi mesi alla scoperta di tutte le capsule.

Scopriamo qui di seguito la prima delle sette capsule collection disponibile nel mese di Marzo 2017.

Less is Better Capsule Collection

null

Arriva così Less is Better, la nuova capsule collection in edizione limitata creata in collaborazione con i 3 designer di SuperDuper Handmade Hats, brand pluripremiato per il design e la qualità dei suoi cappelli.

Veronica e Ilaria Cornacchini e Matteo Gioli  sono i 3 stilisti emergenti che hanno trasformato le trame ed i colori che caratterizzano i loro cappelli nel design dei prodotti della nuova collezione Less is better. 

kiko-superduper-hats

Protagonista di questa capsule il trend “No make up – make up” per enfatizzare la bellezza naturale di chi lo indossa. Il trucco c’è ma non si vede ed è il risultato di un’applicazione che gioca bene con luci e ombre.

La Limited Edition include prodotti mirati per illuminare il viso, nascondere le piccole imperfezioni e dare il giusto risalto a occhi e labbra. Si parte dalla spugna in Konjac naturale per la detersione del viso all’illuminante, dal blush ai rossetti mat e agli ombretti. I colori sono caldi, naturali ed eleganti. Tutto è rigorosamente nelle tonalità nude.

Questa capsule infatti invita ogni donna a riscoprirsi bella grazie ad un make-up che esalta i tratti valorizzandoli. L’idea è quella di creare un aurea celestiale proponendo un trucco molto naturale che ricordi la purezza , adatto per tutti i giorni.

Le texture infatti sono leggere, sensoriali e impalpabili per un make up fresco. I colori sono caldi, naturali e sofisticati allo stesso tempo. Ideali per apparire il più possibile naturale ricreando una bellezza eterea ,quasi senza tempo.

Dopotutto questo è l’effetto che tutte noi vorremmo ottenere , sentirci stupende con semplicità.

null

A parole sembra tutto stupendo , ma questi prodotti ottemperano alle promesse fatte?

Partiamo dal packaging della collezione , in perfetto stile con il concept Less is Better. Si presenta infatti caratterizzato da colori delicati come l’ azzurro ed il rosa pastello, e da forme fluide, semplici e compatte. Davvero molto carino anche nella sua semplicità!

La capsule comprende diversi prodotti dalla spugna in Konjac naturale per la detersione del viso all’illuminante, dal blush ai rossetti mat e agli ombretti. Putroppo a mio parere non tutti ottemperano alle promesse che l’azienda vorrebbe raggiungere , ma altri sono approvati a pieni voti.

Scopriamo insieme i prodotti e le prime impressioni

Illuminante fluido

 Si tratta di un prodotto  dalla texture sensoriale e setosa in un’emulsione estremamente leggera. E’ un fluido illuminante a base d’acqua che non garantisce una coprenza totale. Per l’appunto non si tratta di un vero e proprio fondotinta ma di un illuminante quindi donerà lucentezza all’incarnato grazie alla presenza di polveri sferiche soft focus , microperle e pigmenti.

illuminante-less-is-better-kiko

La pelle apparirà leggermente perlata. Ideale per realizzare l’effetto strobing.

Ideale da applicare su una pelle senza imperfezioni per un incarnato delicatamente perlato dall’effetto nude fresco.

Per le pelli con qualche imperfezioni l’ideale sarebbe combinarlo con qualche fondotinta più coprente così da avere una buona base di coprenza abbianta all’effetto illuminante del prodotto Kiko.
Il prodotto è facilmente sfumabile , sia con pennello sia con spugnetta ed è disponibile in due tonalità.
Il packaging è minimal costituito da un flacone circolare in vetro opaco con cap trasparente.

 

 Cream blush 

 Per gote tinte da un leggero tocco di colore, il brand propone un inedito fard in crema a base d’acqua. Morbido, sensoriale e dalla consistenza impalpabile. Presenta il mix perfetto tra la setosità di una mousse e la freschezza di un’emulsione leggera.Disponibile in due tonalità naturali,  si applica facilmente su guance e zigomi, con i polpastrelli o con un pennello viso, per un colore radioso e facile da sfumare.

x-default

Personalmente preferisco l’applicazione con i polpatrelli così da regolare la quantità di prodotto e poterla distribuire in base al risultato finale che si vuole ottenere.

La presenza d’acqua nella sua formulazione offre una piacevole sensazione di freschezza, mentre gli ingredienti emollienti donano comfort e scorrevolezza.

Ecco da vicino il Blush Kiko Less is better nella colorazione 02. La sua texture è morbida e cremosa, si sfuma facilmente e lascia sulla pelle una delicata colorazione. Non è estremamente pigmentato e consente di stratificare il colore e sfumarlo senza rischiare di creare gote effetto bambola.

Il colore apparentemente può sembrare molto scuro , ma non lasciatevi ingannare dall’apparenza. Come potete notare dallo switch, la tonalità è un rosa mauve delicato, ideale anche per le ragazze con carnagione medio – chiara.

17361255_10210579883406656_1484866050_n

17361235_10210579883246652_1694873073_n

Infatti l’altra colorazione , la 01 , sul mio volto risulta troppo chiara nonostante la mia pelle sia tendenzialmente rosa pallido-chiaro. Putroppo di questa variante non ho lo swatch , ma vi posto una foto del prodotto presa dal sito Kiko per provare a rendere l’idea.

Il packaging è in perfetta linea con il tema della capsule ‘Less is better’. Mi ricorda la conferzione di una crema viso che usava mia mamma qualche tempo fa . Si presenta come un vasetto in vetro opaco circolare nel colore delicato azzurro pastello.

 

Palette eyeshadow

La palette è composta da 9 ombretti dai toni nude  declinati in tre diversi fisnish (mat , satin e metall) che consentono di creare sia look naturali minimal sia look più sofisticati come uno smokey eyes.

La formula, arricchita con ingredienti emollienti, garantisce un’applicazione morbida ed una coprenza modulabile. Le tonalità più scure rilasciano un colore più intenso mentre quelle più chiare non sono molto scriventi e per questo vanno applicate più volte per un risultato discreto.

Il formato è compatto e super pratico! Inoltre dotata anche di uno specchietto è perfetta da borsetta , cosa molto ultile se si trascorrono molte ore fuori casa e si vuole dare un ritocco al makeup.

Il packaging nei colori celeste e rosa pastello è caratterizzato da una forma ben equilibrata ,una semplice palette dai bordi arrotondati.

Personalmente provata in negozio non mi ha colpito più di tanto. Probabilmente perchè quando ho provato a swichare soprattutto i colori più chiari ho notato una scarsa scrivenza , ma mi sono ripromessa di tornarci per valutare meglio l’acquisto per la sua forma.

kiko-less-is-better-palette-ombretti-1000-8 LESS IS BETTER Eyeshadow Palette

 

Long Lasting Stick Eyeshadow

Sempre in tema di ombretti adesso vediamo quelli in stick. Kiko propone per un trucco occhi luminoso e dalla lunga tenuta gli amatissimi ombretti in stick delicinati in tre tonalità delicate e naturali.

Sono caratterizzati da un finish satinato e metallico e da una consistenza morbida che consente un’estrema sfumabilità del tratto.

Una volta fissato il colore rimane uniforme e luminoso per parecchie ore.

Inoltre è resistente all’acqua aspetto che garantisce una tenuta maggiore.

Delle tre nuance presenti in negozio delle quali ho fatto lo swatch in foto ,  ho acquistato solo la 03 e la 01 (la prima e l’ultima nella foto) Personalmente li trovo meravigliosi in quanto hanno colorazioni intense e molto scriventi. Si sfumano facilmente e sono semplici da applicare grazie al loro formato in penna.17354873_10210566437470516_284407105_n

kiko-less-is-better-stick-ombretti-1000-6

Si possono stendere direttamente sulla palpebra grazie al loro formato in penna e si può decidere di sfumarli o con i polpastrelli o con un pennellino occhi. In entrambi i casi il risultato sarà davvero ottimo!

In linea con la Capsule Collection Less is Better ideata dai designer SuperDuper, lo stick dalla forma arrotondata ha un design minimale. Il formato è pratico, compatto, ottimo da portare sempre con sé.

17392748_10210579882286628_2006443048_n

 

Matte lipstick 

Parliamo adesso di uno dei prodotti che in molte mi hanno chiesto di recensire , i rossetti liquidi mat.

Sono disponibili in  4 nuance che garantiscono un effetto super opaco. In foto potete vedere gli swatch delle colorazioni applicate sulla mano. Il risultato sulle labbra sarà ovviamente diverso dalla foto per quanto riguarda la colorazione. Lo swatch fa percepire  la pienezza del colore ed il suo finish mat estremo.

17392748_10210579882166625_383068185_n

Questi rossetti hanno una texture fluida come una crema che  in una sola applicazione avvolge le labbra con uno strato di colore pieno dalla coprenza estrema.

Tra le 4 tonalità nude ho deciso di provare ed acquistare la n 04  che vi presento nel dettaglio . Si tratta della nuance più scura di questa capsule.

L’applicazione è facile e scorrevole grazie alla presenza del pennellino che consente anche una stesura omogenea. Si asciuga molto velocemente ed è no transfer.

Probabilmente è uno dei più resistenti tra i vari proposti da Kiko  e dura fino a quando non lo poniamo a contatto con i liquidi.

Personalmente però , nonostante alcune caratteristiche positive , questo prodotto non mi ha entusiasmato in quanto secca troppo le mie labbra come potete vedere in foto.

17380084_10210269793333578_310354961_o

17311617_10210269782853316_760369534_o

Tende infatti a mostrare tutte le rughette delle labbra nonostante uno scrub e del burro cacao applicato prima della sua stesura. Purtroppo inoltre non credo sia adatto alla mia carnagione , forse non sono abituata a questi colori così scuri , ma rende le mie labbra quasi livide , praticamente mi sembra di essere una morta vivente xD Soprattutto questo ultimo aspetto ovviamente è completamente personale .

io con rossetto

Per la secchezza del prodotto ho provato ad applicare sopra il rossetto un lucido , andando  sicuramente in questo modo a perdere  l’effetto mat. Idea pessima! Una volta che il lucido si è asciugato mi ha creato un aspetto si lucido , ma appiccicosissimo. Quindi vi consiglio di non provarci.

Una cosa che sicuramente è necessaria fare prima della stesura del matte lipstick della kiko è uno scrub alle labbra onde evitare che si vedano pellicine. Quindi se decidete di aggiungere questo prodotto al vostro beauty non dimenticato uno scrub iniziale!

Quanto al packaging è in linea con la Capsule Collection Less is Better ,  il rossetto si presenta dalla forma arrotondata con un design minimale.

 

KONJAC SPONGE

La Spugna detergente in Konjac naturale rimuove le cellule morte con una leggera azione esfoliante.Adatta sia alle pelli normali che a quelle delicate.

Tutte coloro che mi seguono su Instagram stories sicuramente sapranno quanto ritengo importante la detenzione del viso. Una pulizia corretta lascia, infatti, la pelle morbida e naturalmente luminosa.

kiko-less-is-better-konjac
La  spugnetta konjac di KIKO  con la sua forma a goccia garantisce una detergente completa ed è per questo uno step importante nella beauty routine quotidiana.  Prepara infatti la pelle alla successiva applicazione del make up .

Dopo l’utilizzo la spugna va sciacquata bene  con acqua fredda, strizzandola ed appendendola  con la cordicella per farla asciugare all’aria. Una volta asciutta la spugna diventerà rigida, ma basterà immergerla nell’acqua per ridarle la sua naturale morbidezza.kiko-less-is-better-spugna-1000-3

Konjac Sponge è contenuta in una pratica busta dalle decorazioni rosa pastello che richiamano la fluidità delle colate di colore caratteristiche dei cappelli SuperDuper.

 

LESS IS BETTER POCHETTE

kiko-less-is-better- pochette

Ideata con lo stesso concept della fluidità è la pochette trasparente. E’ molto capiente e pratica così da risultare ideale per trasportare i trucchi durante i viaggi.

Sul retro, gli originali giochi d’acqua colorata richiamano l’idea della fuidità, della sensorialità e della freschezza proprie di questa capsule collection. Un vero oggetto di design in tema con il resto della collezione. Il prezzo è di  14.95€ e  se amate le pochette porta trucchi vi consiglio di farla vostra!

 

Kiko con questa capsule vuole inoltre farci un piccolo regalo , un bijoux da portare sempre con noi. Si tratta di un bracciale con un ciondolo a forma di cappello per omaggiare i  designer di questa capsule. Verrà regalato a tutte coloro che acquisteranno almeno 3 prodotti della linea Kiko Less is better!
 bijoux kiko less is better

 

7 STILISTI, 7 COLLEZIONI TRUCCO KIKO

Dopo aver provato questa caspulle ed avervi detto la mia ,  non vedo l’ora di scoprire anche le altre di cui ovviamente non mancherà una recensione. Ecco qui un piccola anticipazione sull’uscita delle prossime collezioni make-up dei prossimi mesi con i nomi delle linee trucco, i relativi stilisti e le date di lancio:

  • KIKO LESS IS BETTER – SuperDuper Hats (Marzo 2017);
  • KIKO TROPIC HEAT – Leitmotiv (aprile 2017);
  • KIKO ACTIVE FLUO – Arthur Arbesser (maggio 2017);
  • KIKO MINI DIVAS – Benedetta Bruzzichese (giugno 2017);
  • KIKO ASIAN TOUCH – Isa Arfen (settembre 2017);
  • KIKO CANDY SPLIT – Giannico (ottobre 2017);
  • KIKO INTO THE DARK – Au Jour le Jour (novembre 2017).

 

Spero che questa recensione di della linea kiko less is better vi sia piaciuta. Avete provato qualche prodotto? Come vi siete trovate? fatemi sapere e continuate a seguirmi qui e sul resto dei miei canali social.

Un bacio alla prossima review.

 

La moda ci mette in riga!

Parliamo nuovamente di trend della prossima stagione ed in particolare di una tendenza intramontabile, le righe!

Dagli abiti delle dive anni ’20 alla moda francese marinière, ovvero il classico abbinamento delle righe bianche e blu , le righe tornano costantemente in voga ed anche quest’anno caratterizzeranno le collezioni P/E 2017 di molti brand.

Chi di voi non ha un capo a righe ? Credo che almeno ognuno di noi possiede nel proprio armadio una maglia a righe, magari un classico bianco e blu, considerata ormai un passepartout per le serate estive.

Colorate , pinstriped , marinière , le righe sono entrate nella hall of fame della moda.

Hanno una lunga storia e risulta quasi difficile rintracciare le loro origini in un determinato periodo storico in quanto hanno subito cambiamenti in base all’evoluzione delle tendenze.

In questo articolo non ci soffermeremo sulle origini delle righe, ma andremo a vedere alcuni capi che saranno di ispirazione per gli outfit P/E 2017.

Come già detto il look con le righe è una tendenza intramontabile.

La stampa a righe può essere adattata a diversi capi di abbigliamento; dalle gonne eleganti ai pantaloni più casual, dalle maglie di uso quotidiano ai vestiti più raffinati.

A chi stanno bene le righe?

Ogni donna ha una conformazione fisica differente , da quella più snella e longilinea a quella dal corpo più formoso e morbido. Le righe sono una di quelle tendenze adatte davvero a tutte le conformazioni basta prestare attenzione a qualche accorgimento e capire quale tipo di riga sta meglio per il nostro fisico.

Le righe possono essere: orizzontali larghe o strette; verticali o addirittura oblique ed ondeggianti, per capi dallo stile optical.

Cerchiamo adesso di capire quale tipo di riga è più adatta per il nostro fisico!

  •  Le righe verticali slanciano la figura e hanno un effetto snellente.  Sono l’ideale per sembrare più longilinea quindi puntate su una gonna, dei pantaloni o un abito a righe verticali per esaltare la vostra figura.  Ideali per chi ha un po’ di pancetta ,  seno abbondante o fianchi larghi.
  • Le righe orizzontali  , invece,  tendono ad allargare le forme.  Ovviamente stanno meglio a chi ha una figura più snella in quanto aiutano a rimpolpare le forme e donare volume . Sconsigliato alle ragazze più in carne per evitare di sembrare molto più grosse. In tal caso è preferibile usare le righe verticali per valorizzare al meglio le proprie curve.
  • Le righe oblique sono perfette per dare volume a un seno piccolo. Sicuramente andranno meglio alle ragazze più filiformi con un seno non abbondante.
righe fendi
FENDI 2017

Righe Larghe o sottili?05b6e74d3cd71d67f87a9f0f9df5fbc6

La scelta della larghezza delle righe è essenziale per non sembrare enormi e valorizzarsi al meglio.

RIGHE SOTTILI : ideali per le ragazze più in carne in quanto tendono a snellire la figura e per le ragazze non altissime in quanto slanciano , non compiendo la figura.

RIGHE LARGHE : adatte a chi è alta e longilinea.

Per quanto riguarda lo stile , le righe sottili sono molto chic, mentre quelle larghe sono più casual e sportive.

 

 

 

Abbinamenti : Con cosa mettere le righe?

Una delle prime regole da seguire se si vuole indossare delle righe è accostare capi a righe con capi a tinta unita.

Un’idea potrebbe essere quella di indossare con maglie a righe  pantaloni , gonne o short a tinta unita che richiamano uno dei due colori della maglietta.  Per esempio ad una maglia a righe bianche e rosse abbina una gonna o dei pantaloni in tinta unita, bianco o rosso, o anche dei jeans, ma evita di introdurre altri colori.

Viceversa: se indossi dei pantaloni, una gonna o degli shorts a righe, la maglietta dovrà essere a tinta unita .

righe-pant-top

 

Vietato accostare righe su righe, ancora peggio se con tonalità diverse, come ad esempio righe rosse e nere, su righe bianche e blu.  Evitiamo di creare un arcobaleno !!!

Da evitare assolutamente è l’abbinamento di abiti a rombi o cerchi, con vestiti a righe. Si finirebbe per creare un patchwork di fantasie.

Se, invece, vuoi indossare quella borsa a righe che tanto ti piace , mettila quando sei vestita in tinta unita. Sarai senza alcun dubbio originale , ma senza esagerare .

loubouten

SI all’acquisto di camicette a righe! Sono davvero trendy, ma non dimenticare di metterla con dei jeans!

0594056104_2_1_1

Le righe, in particolare quelle bianche e blu, sono le più apprezzate sopratutto nel periodo primaverile-estivo . Uno dei must intramontabili che non potrà non esserci nel vostro armadio.

Ragazze noi tutte cerchiamo di nascondere qualche difetto fisico , vogliamo apparire più snelle e sembrare perfette in ogni occasioni. Il consiglio che posso darvi se scegliete un capo a righe , che sia pantalone o gonna , è quello di scegliere le righe verticali. Non solo perchè snelliscono , ma anche perchè valorizzano l’indumento stesso dandogli una certa proporzione e donano simmetria alla figura.

Per un look un po’ più elegante, meglio le righe strette , invece per un look più casual le righe larghe saranno la risposta ideale.
Che aspettate? Mettetevi in righe!

Ecco alcuni esempi dai quali prendere spunto!

966d742b7cc13141b621b75e4b20397b

7385065401_2_2_1

4188836477_2_3_3

1f16145e53a40c69339233a287f206b2
16d31541ed4d11df287fd2f33142b65d

81023601_81_d1

83030051_50

Cosa ne pensate di questo trend? A me piace un sacco!!

Insomma mie care siete pronte per mettervi in righe?