Eccomi tornata dalle vacanze pronta a  farvi scoprire nuove realtà .

Oggi voglio parlarvi di un evento al quale ho potuto partecipare in occasione di Altaroma 2017 , Sensi & Bijoux.

Una presentazione unica di gioielli e bijoux realizzati a mano dai designer di Officine di Talenti Preziosi (OTP) .

Nella splendida cornice di Via Margutta 51 , un percorso sensoriale guida il pubblico alla mostra , mescolando le percezioni legate ai sensi  con la loro rappresentazione nelle creazioni dei designer di OTP .

I sensi ,  guida nel mondo , restituiscono una realtà arricchita da una dimensione personale , intima legata al vissuto e all’immaginazione di ogni designer consentendo di interpretare ogni creazione in modo originale.

Prima di farvi rivivere attraverso qualche scatto le sensazioni che questi designer hanno saputo trasmettermi , voglio parlavi di Officine di Talenti Preziosi.

Officine di talenti preziosi (OTP)

Fondata da Marina Valli , OTP è un ‘associazione che opera sul territorio romano per la promozione e divulgazione della cultura del gioiello e dell’accessorio moda attraverso la formazione , la ricerca e la collaborazione con designer , artigiani ed operatori del settore.

Davvero tanti i designer che si impegnano costantemente per la realizzazione di queste creazioni : Cristina Chiari , Giorgia Di simone, Manula Radice , Elena Tiber , Simone Valariano , Valentina Allotti , Laura Arnofi , Sabrina Pancot ,Marina Ettorri , Rossella Toraldo , Marina Valli , Serena Artico , Gioia Capolei , Chiara Cavallo , Lavinia Colamumbo , Barbara Consoni , Monica Ungelli , Luna Amarelli , Emera Gioielli , ditta Verdastro.

Sensi & Bijoux completa il progetto di ricerca sull’esporazione dei sensi attraverso i gioielli , intrapreso dall’associazione nel 2015 con l’esposizione dedicata al senso del gusto , FOOD Bijoux , e proseguito nel 2016 con Parfum & Bijoux , dedicata all’olfatto.

 

Più che gioielli , opere d’arte da indossare!

Due realtà che all’apparenza possono sembrare così diverse , Sensi & Bijoux , eppure così vicine , hanno trovato un punto di convergenza con questo evento-mostra .

Anelli, bracciali , spille e collane danno forma ad elementi che interpretano i sensi  : tatto, udito, gusto, olfatto, vista e 6° senso.

Oltre la bellezza oggettiva di queste creazioni , quello che più mi ha colpito è stata l’attenzione al dettaglio , la gentilizza dei creativi e la voglia di spiegare cosa ci fosse dietro ogni singolo gioiello .

Ogni elemento nasconde qualcosa che è scaturito da sensazioni ed emozioni delle designer.

 

Dire quale mi è piaciuto di più è davvero complicato in quanto ogni pezzo ha qualcosa di magico ed unico.

Avrei voluto indossarli tutti e portarli con me a casa !

Un’esperienza davvero unica e colgo l’occasione per ringrare tutto lo staff che durante l’evento mi ha spiegato ogni dettaglio.

Vi invito a visitare il sito di Officine di Talenti Preziosi per poter comprendere il lavoro che c’è dietro ogni singolo gioiello ed iscrivervi a qualche corso o workshop organizzato dall’associazione .

 

Per scoprire gli altri eventi di Altaroma a cui ho partecipato non vi resta che continuare a seguirmi o andare a leggere :

Buongiorno appassionate/i di moda oggi voglio farvi entrare nel mood ‘fashion week romana’ presentandovi una delle numerose sfilate del calendario Altaroma , esattamente la prima .

Morfosis – Eresia | ss18

Se avete letto il mio post precedente riguardo Altaroma sicuramente avrete compreso la mia emozione e la voglia di scoprire questa manifestazione .

Ma il momento più bello è  , dopo aver preso posto, quando  si spengono le luci , si crea il silenzio e lì capisci che lo spettacolo sta per iniziare.

Eh si , mie care , è davvero uno spettacolo fatto di tessuti , luci , suoni che creano un’atmosfera unica lungo tutta la passerella .

ALTAROMA

 

Che il caltwalk show Morfosis ss18 abbia inizio!

Ad aprire Altaroma Luglio 2017 , Morfosis , brand finalisa di ‘Who is on next? 2008’, nato dall’estro di Alessandra Cappiello.

morfosis logoEresia e’ il tema della collezione primavera estate 2018 che riflette sul concetto di opinione nella sua accezione relativa e per questo mutevole , da cui la stilista ha attinto anche il nome del suo marchio.

La collezione richiama il concept del brand , la metamorfosi vista come un modo di interpretare uno stimolo visivo , di indossare e concettualizzare un capo.

Colori vitamici mixati a nuance più sobrie creano un’impatto visivo immediato non rinunciando allo stile elegante e sofisticato .

Una preziosa scelta dei tessuti, morbidi con i tulle plumetille, forti con i lurex, brillanti con la luce dei metalli da vita a mix and match in piquet di cotone, mussoline, sete e organze.

19761937_124174021518235_1449992022965354496_n

 

Un’altra caratteristica sono i fiocchi da portare al collo, lunghi e ben visibili presenti quasi su ogni abito realizzato dalla designer .

Morfosis ss18 Altaroma

 

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

 

Una collezione adatta ad una donna dinamica e sicura di se che non ha paura di indossare colori sgargianti indipendetemente dalla sua età .

Ecco qualche foto del Catwalk show Morfosis  ss18!

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Morfosis ss18 Altaroma

Come vi sembra questa capsulle? Indossereste questi abiti?

Personalmente mi sono piaciuti tanto soprattuto perchè la stilista del brand Morfosis ha realizzato una capsulle colorata senza rinunciare ad un tocco di sofisticatezza ed eleganza!

 

Nella famosa città eterna conosciuta in un tutto il mondo , il 9 Luglio si è conclusa Altaroma Luglio 2017.

Una manifestazione dedicata all’haute couture romane ed alla scoperta di nuovi stilisti emergenti.

Probabilmente è meno conosciuta ai non addetti del settore rispetto alla Milano fashion week , ma non per questo meno importante.

Si tratta della settimana della moda , fashion week se preferite , organizzata nella Capitale . Marchi affermati e brand emergenti sfilano sulle passerelle due volte l’anno , d’estate e d’inverno , per presentare le proprie collezioni alla stampa , buyer , blogger ed al pubblico.

Potevo secondo voi perdere l’occasione di partecipare ad una manifestazione del genere? Ovvio che no! Così armata della mia valigia che ormai mi accompagna nei vari eventi per l’Italia , sono arrivata a Roma carica e pronta per scoprire questa realtà!

dsc_1225

Il primo giorno di Altaroma ero un’attimo spaesata , avevo letto il calendario e preso nota degli eventi a cui ero stata invitata , ma non sapevo esattamente come si svolgesse la manifestazione .

In sala stampa le hostes sono state gentilissime e super professionali rispondendo a tutti i miei quesiti così ero pronta ad immergermi in questa esperienza ed assistere alla prima sfilata della giornata , Morfosis ss18  .

Il tutto è stato organizzato in una cornice d’eccezione , il Guido Reni District .

guido reni district per Altaroma

Scelto per la la seconda volta come sede centrale di Altaroma , è un’area immensa all’interno delle ex caserme Guido Reni interamente ristrutturata con uno stile postindustriale e contemporaneo.

Una location ideale per mettere in scena le sfilate e presentazioni di Ataroma Luglio . Infatti lo stile del posto rievocava da una parte la trazione di Altaraoma e dall’altra la voglia del mercato del fashion di ricercare designer che guardano al futuro.

altaroma

Così armata del mio pass personale con tanto di foto per essere sicuri di non sbagliare ,   ero pronta ad ammirare tutte le sfilate e presentazioni che la settimana della moda romana presentava  .

Gli eventi a cui ho potuto assistere sono stati davvero spettacolari e chi più chi meno mi  ha lasciato un ricordo positivo che porterò per sempre con me nel mio cuore e che potrò rivedere grazie alle numerose foto che ho scattato e che accompagneranno i miei prossimi artioli .

Le sfilate? Un gioco di luci e stoffe sofisticate che affascinerebbero chiunque ed ovviamente una fashion addict come me!

ALTAROMA

E’ stata una bellissima esperienza che mi ha formato non solo perché mi ha concesso di vedere le sfilate a cui sogno di assistere da sempre , ma anche perchè mi ha fatto avvicinare a nuove realtà creative di brand famosi ed emergenti scoprendo anche il dietro le quinte.

Altaroma momenti

Spero di avervi trasmesso un minimo di emozione provata durante la manifestazione e se siete curiose/i  di scoprire gli eventi a cui ho potuto partecipare , non vi resta che continuare a seguirmi e leggere i prossimi articoli.

 

 

L’arte ai piedi con la nuova collezione Havaianas by Ricardo Negro.

Havaianas , il noto brand di flip flops di gomma , ha collaborato con l’artista di strada Ricardo Negro realizzando una limited edition composta da 3 modelli di infradito che riflette lo spirito allegro e colorato delle Favelas brasiliane , luogo d’origine dell’artista.

head_designer

Ritratti del Brasile : Havaianas by Ricardo Negro

L’allegra capsule collection è caratterizzata da tre stampe super colorate che rievocano lo spirito brasiliano. Una vera e propria visione inedita , spensierata e colorata per rappresentare la realtà di quei luoghi non sempre sereni e gioiosi .

E’ questa una delle caratteristiche dell’artista , riuscire a rappresentare nei suoi quadri ed in questo caso nelle flip flops ,  la realtà di migliaia di residenti delle varie comunità del Brasile.

Tutti i modelli della collezione riprendono i colori di Havaianas, oltre a riproporre il disegno di tante casette, tutte colorate e disposte una di fianco all’altra, segno distintivo dell’artista.

 havaianas2
  havaianas1
havaianas3

 

L’arte è sicuramente uno degli strumenti più belli e autentici per far conoscere la cultura di un Paese. Ricardo Negro ha collaborato con Havaianas rappresentando il modo di vedere la bellezza e la felicità delle comunità brasiliane più povere. Una nuova collezione che vuole trasmettere lo spirito dell’arte di strada e la cultura del Brasile nonché l’allegria che caratterizza la vita delle Favelas con espressività e colore.

havaianas by Ricardo Negro

L’artista ha saputo rimuovere la patina di impopolarità che caratterizza le Favelas portando alla luce un mondo allegro , pieno di colori e felicità . Infatti dove il resto delle persone vedono emarginazione , sporciazia e violenza , Riccardo Negro ha trovato la sua fonte di ispirazione , un universo fatto di meraviglie , sorrisi e colori.

E’ proprio questa la capacità di un artista con la A maiuscola , trovare la bellezza dove gli altri vedono quotidianità , semplicità ed in alcuni casi anche bruttezza.

Ricardo Negro

Ricardo Negro è un artista di strada brasiliano . Fin da piccolo, ha dimostrato interesse per il mondo dell’immagine iniziando la sua carriera nel 2004 .

Nelle sue opere si può notare lo spirito allegro e colorato delle favelas del Brasile , sua principale fonte di ispirazione.

Egli ritrae lo scenario reale delle baracche del Complexo de Grajaú, una delle più grandi comunità situate a sud della città di San Paolo, dove Ricardo Negro è cresciuto e vive tuttora, sotto un nuovo punto di vista , un nuovo modo di vedere la bellezza , il colore e la felicità delle Favelas.

La sua arte si ispira al cubismo, alla Pop Art, alle opere di Modigliani, Bosh, Diego Rivera, Nelson Screnci, Di Cavalcanti, Portinari, Almeida Júnior e altri ancora, e naturalmente anche all’arte dei graffiti. Lo pseudonimo Ricardo Negro è nato dal tentativo di esaltare la comunità nera brasiliana, il patrimonio e il sapere dei predecessori.

territorio-havaianas-blog-ricardo-negro-1-image-1

 

Uno degli eventi  fieristici più attesi nello scenario internazione della moda è Modaprima. Una vera e propria vetrina in cui i più disparati brand di abbigliamento femminile e maschile e di accessori presentano i capi delle proprie collezioni.

ybxdwn_eu7a5886-0x600_nqoyf3

Da venerdì 19 a domenica 21 Maggio , Pitti Immagine ha presentato Modaprima edizione  82 ,  presso la storica Stazione Leonpolda di Firenze , un appuntamento fieristico di riferimento in cui alcuni delle migliori aziende italiane hanno meso in scena 150 collezioni.

modaprima 82

Modaprima

Modaprima è il salone per le collezioni ready-to-wear di abbigliamento e accessori donna e uomo  che per l’edizione n 82 ha mostrato le novità per la primavera-estate 2018 e i best-seller per l’autunno-inverno 2017/2018.

Per il secondo anno di seguiro , Modaprima ha puntato ad incrementare la partecipazione di buyer esteri con un format espositivo mirato a rilanciare la qualità della sua proposta, esponendo una selezione di collezioni prodotte in Italia ma dall’ampio respiro internazionale, pensate per una distribuzione globale dinamica e in continua evoluzione.

Insomma il Made in Italy non si arrende alla difficoltà , rinnovandosi e presentando idee nuove in grado di conquistare il pubblico internazione . La parola d’ordine? Qualità !
Non ci resta che aspettare il mese prossimo per scoprire le novità della moda maschile con Pitti uomo.
Continuate a seguirmi per scopire le novità.

Ovs lancia la seconda edizione del progetto OVS ART OF ITALY : un dialogo tra arte e moda a sostegno del patrimonio artistico italiano.

Dopo il successo della prima edizione, lanciata lo scorso anno, OVS continua questo progetto per contribuire ad avvicinare il grande pubblico all’immensa ricchezza storico-artistica dell’Italia.

Per l’edizione 2017 OVS ha scelto di raccontare le arti decorative.

banner_arts_of_italy_donna

I capi d’abbigliamento di questa capsulle hanno come fonte di ispirazione i capolavori dell’arte italiana riconosciuti, ma scelti fra quelli meno noti, in particolar modo sono motivi iconografici di alcune opere del Seicento e Settecento, appartenenti alla collezione della Galleria Palatina di Palazzo Pitti e al Museo degli Argenti di Firenze e al Museo Poldi Pezzoli di Milano.

 

OVS Art of Italy : capsule donna

La linea donna si ispira ad elementi dei musei fiorentini: un versatoio a forma di coppa in madreperla, un lapislazzulo che raffigura Apollo e Dafne, una gemma con intaglio del 16° secolo.

Una linea colorata , raffinata ed estiva. Ecco qui alcuni dei capi della collezione.

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

ovs

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

ovs-inspiration

 

 

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 OVS ARTS OF Italy capsule donna

 

OVS Art of Italy : capsule uomo

La linea maschile si ispira invece agli elementi del museo Poldo Pezzoli di Milano e alle armature dei cavalieri del ‘500.

La palette è immersa in un grigio metallico, che degrada dal nero al bianco acciaio, su base di cotone e jersey mélange.
inspiration OVS ARTS OF Italy capsule UOMO inspiration OVS ARTS OF Italy capsule UOMO

 OVS ARTS OF Italy capsule UOMO  OVS ARTS OF Italy capsule UOMO

 

E così per il secondo anno di seguito OVS ha scelto di effettuare una raccolta fondi negli store che, unitamente al ricavato di questa capsule, saranno devoluti per ridare vita a opere artistiche o monumenti che necessitano di tutela.

Quest’anno OVS ha scelto di sostenere Norcia, uno dei paesi simbolo del terremoto che ha colpito il centro Italia. Contribuendo al restauro del dipinto ‘ Madonna con bambino in Gloria Santa scolastica ed altri santi del XVII SEC. ‘ della Basilica di San Benedetto da Norcia.

A sostenere questo progetto vediamo testimonial italiani appartenenti al mondo dello spettacolo e della cultura come la cantante Emma Marrone , le attrici Ambra Angiolini e Valeria Solarino, lo scrittore Luca Bianchini, lo chef Davide Oldani e il regista Giovanni Veronesi.

 

Per vedere la collezione donna e uomo potete visitare il sito di Ovs o recarvi nei negozi in cui sarà presente la capsulle.

Sicuramente un’iniziativa molto bella per valorizzare la cultura e l’arte italiana , ma anche per aiutare un centro colpito dal terremoto .

Come vi sembrano i capi della OVS Art of Italy collection? Acquisterete qualche capo?

 

Per questo motivo il noto brand ha scelto come testimonial ufficiale per la passata collezione “Remix”  la simpatica e talentuasa cantante Noemi, che ha rispecchiato alla perfezione l’idea di “donna vera “.

Noemi disegna la capsule collection Remix

Ed oggi , dopo quasi un anno di collaborazione tra l’artista e il brand di Miroglio Fashion, Noemi aggiunge al ruolo di testimonial anche quello di stilista, confermando la perfetta liaison con il brand.

Non più modella per Fiorella Rubino , ma ideatrice dei capi  adatti per ogni momento della giornata , un  vero e proprio mix & match per tutte le occasioni!

noemiNoemi racconta  “Nella collezione A/I 2016 mi ero limitata a reinterpretare i capi di Fiorella Rubino giocando a fare mix & match. Nel frattempo, lavorando sempre di più a stretto contatto con gli stilisti del brand, mi sono appassionata e ho cominciato a ragionare su quella che poteva essere la collezione perfetta per me, per i miei gusti, per quando viaggio, tra un concerto e l’altro, per ogni momento della giornata, fin alle situazioni più eleganti su di un palco. Abbiamo così lavorato a 4 mani dando vita a una collezione che mi somiglia. Una collezione con un’anima rock, folk, cosmopolita e femminile” prosegue l’artista. “La parte rock della collezione trova massima espressione nel giubbino in denim stone-washed arricchito da borchie, oppure nei jeans skinny con abrasioni e strappi. Anche il chiodo in ecopelle borchiato è un capo iconico di noi donne dall’anima rock, ma reso più femminile dai fiori ricamati”.

 

La capsule collection “Fiorella Rubino remix by Noemi” non si ferma però solo alla parte Rock e spazia verso nuove tendenze.

Da sempre appassionata di arte e cultura giapponese , Noemi ha deciso di introdurre in questa capsule remix-collection-by-noemidei capi con stampe uniche , dando vita dando vita a delle tuniche su un tessuto a raso, con i bordi uniti e le maniche ampie. Un vago richiamo ai kimono indossati dalle geishe.

Ha cercato di mixare la cultura orientale con le tendenze del momento attraverso l’uso di stampe di fiori, in più dimensioni. Il risultato , dei capi Folk, come un pantalone pigiama palazzo, con abbinato un top lingerie nella stessa stampa, o un camicione in creponne leggero lungo fino ai piedi, in stile hippie.

La mini collection termina poi con la parte più elegante e femminile. “In questo caso ho dato vita a capi che valorizzano la sensualità e le forme di noi donne. Ad esempio una tuta in georgette con lo scollo profondo sul davanti e gli inserti in pizzo” aggiunge Noemi.

 

Il sodalizio tra Noemi e Fiorella Rubino si è pertanto rafforzato dando vita a una collaborazione che va oltre la semplice presenza di una testimonial. Noemi infatti è riuscita a trasferire la sua energia , vitalità , creatività e musicalità nella nuova collezione Remix!

Una capsule collection che esprime gli stessi valori di Fiorella Rubino, un brand da sempre portatore di valori positivi ed autentici!

remix collection noemi per fiorella rubino

Ecco alcuni dei capi che compongono la collezione ‘ Fiorella Rubino Remix by Noemi’

noemi-10

noemi-11

noemi-13

noemi-14

noemi-collection-3

noemi-collection-5

noemi-collection-6

unspecified

noemi-7

74p7p514t005aj_034_medium

 

Finalmente la moda non è solo per le taglie 38 e Fiorella Rubino e Noemi sono riuscite a realizzare una collezione adatta a tutti i tipi di donna!

Potete trovare l’intera collezione “Fiorella Rubino Remix by Noemi” nei 210 negozi monomarca su territorio nazionale e sul canale e-commerce del brand: fiorellarubino.com.

Come vi sembra sembra questa collezione? Pronte ad acquistare qualche capo?

 

Saremo mica pesci avvolti dalla rete della moda?

‘La maxi rete del fashion!’

Di cosa sto parlando!? Non sono ancora impazzita , o almeno non del tutto , ovviamente parlo del nuovo trend che è spopolato all’impazzata sulla rete e nella quotidianità , le calze a rete!

Un trend che ha visto numerosissime star e fashion victim sfoggiare nelle più diverse location e momenti, sotto a gonne , jenas ,con mocassini , decoltè o sneackers, le calze a rete.

Molto versatili , dai look casual a quelli di classe, passando per il grunge, ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutti gli stili.  Siete curiose di saperne di più? Se la risposta è sì, non vi resta che continuare a leggere l’articolo!

Come abbinare le calze a rete?

In quante ci siamo chieste se questo tipo di tred può essere indossato da tutte? Saremo ridicole oppure potrà essere interessante valutare un nuovo stile? Renderà le gambe salsicciotti? Scopriamo come indossarle ed a chi sta meglio!

  • Jeans strappati e calze a rete

In quest’ultimo periodo i jeans strappati sono di gran tendenza , un’idea potrebbe essere quella di abbinarli a delle calze a rete. Due trend fusi per ricreare uno stile molto giovanile, un po’ grunge che fa subito street style.

calze a rete

 

  • Sopra la vita

Tra le celebrety e le blogger più giovani  è spopolato un nuovo modo di indossare le calze a rete. Uno stile trendy e molto giovanile che consiste nel mostrare le calze a rete sopra la vita con abbinato un crop top corto. Chiaramente è un look abbastanza audace ideale per chi ha la pancia piatta!

71cfec91c2235f5d5bb27c721d1e5eee

95458e33e8692b36782f082f587e8156

 

  • Con gli shorts

Se jeans strappati e calze a rete non fanno per voi, un abbinamento molto alla moda in questo periodo è quello con gli shorts: che siano di jeans o di pelle, insieme a un paio di Dr.Martens sarete cool e stilose!

calze-a-rete-shorts

 

  • Bon ton

Per uno stile romantico o bon-ton abbinatele a un gonna sopra o sotto il ginocchio e tacchi, darete sicuramente una marcia in più al vostro look. In questo caso sarà meglio optare per le calze a rete a maglia stretta che risultano più femminili e meno aggressive, ma ugualmente sensuali!

Le calze a rete a maglia stretta , inoltre , saranno ideali anche per le ragazze con le gambe tornite. Evitano l’effetto salsicciotto risultando molto sensuali!

Quelle a maglia larga sono perfette per chi ha invece uno stile un po’ più rock ed eccentrico, da abbinare a camicioni lunghi e vestiti oversize!

Gonna con calze a rete

 

thumbnail_img_2255

 

 

  • Calzini

Di grande tendenza per la bella stagione saranno i calzini che si intravedono da mocassini e stringate. Ed ovviamente potrete trovarli da Calzedonia al prezzo di   5,95 €

calzini a rete con fiocco
Calzini a rete con fiocco Calzedonia @caterinamazzeschi

 

@luana_lamesa

@luana_lamesa

 

@_martina_marreddu
Calzini a rete Calzedonia @_martina_marreddu

 

Un consiglio  , se indossate scarpe chiuse , è quello di mettere sotto le calze a rete un salvapiede invisibile in cotone per evitare veschice e piccole ferite. Chi le ha già provate saprà che le calze a rete non perdonano e con le scarpe un po’ strette c’è il rischio di vesciche e piccole ferite!

 

Se siete curiose di conoscere gli altri trend di stagione ecco qualche articolo che potrebbe interessarvi

Gli accessori trend P/E 2017 – Micro bag

La moda ci mette in righe ! – Trend P/E 2017

Ruches che passione – Trend P/E 2017

 

 

Un ringraziamento speciale va a @caterinamazzeschi @luana_lamesa @_martina_marreddu per le splendide foto e la possibilità di usarle sul mio blog.

Le altre foto sono state prese da Pinterest.

La moda ci mette in riga!

Parliamo nuovamente di trend della prossima stagione ed in particolare di una tendenza intramontabile, le righe!

Dagli abiti delle dive anni ’20 alla moda francese marinière, ovvero il classico abbinamento delle righe bianche e blu , le righe tornano costantemente in voga ed anche quest’anno caratterizzeranno le collezioni P/E 2017 di molti brand.

Chi di voi non ha un capo a righe ? Credo che almeno ognuno di noi possiede nel proprio armadio una maglia a righe, magari un classico bianco e blu, considerata ormai un passepartout per le serate estive.

Colorate , pinstriped , marinière , le righe sono entrate nella hall of fame della moda.

Hanno una lunga storia e risulta quasi difficile rintracciare le loro origini in un determinato periodo storico in quanto hanno subito cambiamenti in base all’evoluzione delle tendenze.

In questo articolo non ci soffermeremo sulle origini delle righe, ma andremo a vedere alcuni capi che saranno di ispirazione per gli outfit P/E 2017.

Come già detto il look con le righe è una tendenza intramontabile.

La stampa a righe può essere adattata a diversi capi di abbigliamento; dalle gonne eleganti ai pantaloni più casual, dalle maglie di uso quotidiano ai vestiti più raffinati.

A chi stanno bene le righe?

Ogni donna ha una conformazione fisica differente , da quella più snella e longilinea a quella dal corpo più formoso e morbido. Le righe sono una di quelle tendenze adatte davvero a tutte le conformazioni basta prestare attenzione a qualche accorgimento e capire quale tipo di riga sta meglio per il nostro fisico.

Le righe possono essere: orizzontali larghe o strette; verticali o addirittura oblique ed ondeggianti, per capi dallo stile optical.

Cerchiamo adesso di capire quale tipo di riga è più adatta per il nostro fisico!

  •  Le righe verticali slanciano la figura e hanno un effetto snellente.  Sono l’ideale per sembrare più longilinea quindi puntate su una gonna, dei pantaloni o un abito a righe verticali per esaltare la vostra figura.  Ideali per chi ha un po’ di pancetta ,  seno abbondante o fianchi larghi.
  • Le righe orizzontali  , invece,  tendono ad allargare le forme.  Ovviamente stanno meglio a chi ha una figura più snella in quanto aiutano a rimpolpare le forme e donare volume . Sconsigliato alle ragazze più in carne per evitare di sembrare molto più grosse. In tal caso è preferibile usare le righe verticali per valorizzare al meglio le proprie curve.
  • Le righe oblique sono perfette per dare volume a un seno piccolo. Sicuramente andranno meglio alle ragazze più filiformi con un seno non abbondante.
righe fendi
FENDI 2017

Righe Larghe o sottili?05b6e74d3cd71d67f87a9f0f9df5fbc6

La scelta della larghezza delle righe è essenziale per non sembrare enormi e valorizzarsi al meglio.

RIGHE SOTTILI : ideali per le ragazze più in carne in quanto tendono a snellire la figura e per le ragazze non altissime in quanto slanciano , non compiendo la figura.

RIGHE LARGHE : adatte a chi è alta e longilinea.

Per quanto riguarda lo stile , le righe sottili sono molto chic, mentre quelle larghe sono più casual e sportive.

 

 

 

Abbinamenti : Con cosa mettere le righe?

Una delle prime regole da seguire se si vuole indossare delle righe è accostare capi a righe con capi a tinta unita.

Un’idea potrebbe essere quella di indossare con maglie a righe  pantaloni , gonne o short a tinta unita che richiamano uno dei due colori della maglietta.  Per esempio ad una maglia a righe bianche e rosse abbina una gonna o dei pantaloni in tinta unita, bianco o rosso, o anche dei jeans, ma evita di introdurre altri colori.

Viceversa: se indossi dei pantaloni, una gonna o degli shorts a righe, la maglietta dovrà essere a tinta unita .

righe-pant-top

 

Vietato accostare righe su righe, ancora peggio se con tonalità diverse, come ad esempio righe rosse e nere, su righe bianche e blu.  Evitiamo di creare un arcobaleno !!!

Da evitare assolutamente è l’abbinamento di abiti a rombi o cerchi, con vestiti a righe. Si finirebbe per creare un patchwork di fantasie.

Se, invece, vuoi indossare quella borsa a righe che tanto ti piace , mettila quando sei vestita in tinta unita. Sarai senza alcun dubbio originale , ma senza esagerare .

loubouten

SI all’acquisto di camicette a righe! Sono davvero trendy, ma non dimenticare di metterla con dei jeans!

0594056104_2_1_1

Le righe, in particolare quelle bianche e blu, sono le più apprezzate sopratutto nel periodo primaverile-estivo . Uno dei must intramontabili che non potrà non esserci nel vostro armadio.

Ragazze noi tutte cerchiamo di nascondere qualche difetto fisico , vogliamo apparire più snelle e sembrare perfette in ogni occasioni. Il consiglio che posso darvi se scegliete un capo a righe , che sia pantalone o gonna , è quello di scegliere le righe verticali. Non solo perchè snelliscono , ma anche perchè valorizzano l’indumento stesso dandogli una certa proporzione e donano simmetria alla figura.

Per un look un po’ più elegante, meglio le righe strette , invece per un look più casual le righe larghe saranno la risposta ideale.
Che aspettate? Mettetevi in righe!

Ecco alcuni esempi dai quali prendere spunto!

966d742b7cc13141b621b75e4b20397b

7385065401_2_2_1

4188836477_2_3_3

1f16145e53a40c69339233a287f206b2
16d31541ed4d11df287fd2f33142b65d

81023601_81_d1

83030051_50

Cosa ne pensate di questo trend? A me piace un sacco!!

Insomma mie care siete pronte per mettervi in righe?

Parliamo oggi di uno dei trend che caratterizzerà le collezioni P/E 2017 .

Come ben sapete sta arrivando la primavera e la voglia di indossare capi colorati dilaga.

Oltre alle tonalità da indossare , quali sono le novità dei capi per la nuova stagione?

Svolazzanti ,incredibilmente chic ed eteree , le ruches sono tornate!

Un trend rivisitato che vede la sua continuazione anche per la stagione più calda.

Nelle collezioni estive dei brand più prestigiosi, si assiste a un vero e proprio moto ondoso , una balza tira l’altra , dando vita a look memorabili.  Ispirate al moto perpetuo delle onde ,  regalano volumi sofisticati anche agli abiti dalle linee minimali.

La femminilità si traduce dunque in movimenti sinuosi e fluidi  con nessuna esclusione di forma o grandezza per i volant  , perfetti da giorno  , ma anche per look serali.

Quale miglior tendenza da cavalcare se non il tocco vezzoso che solo le ruches sanno regalare?

Femminili e senza tempo , donano ai singoli capi sensualità e morbidezza.

Diamo uno sguardo ai capi delle grandi firme e quelli dei brand low-cost.

Fate le vostre scelte , la moda è per tutti!!!

 

daizy-shely
Daizy Shely dress ruches P/E 2017

 

vivetta
Vivetta dress P/E 2017

 

Leitmotiv
Leitmotiv dress P/E 2017

 

msgm ruches
MSGM ruches  P/E 2017

 

Trussardi
Trussardi camicia con ruches P/E 2017

 

sciarpa ruches zara
Sciarpa ruches Zara

 

gonna ruches stradivarius
Gonna Stradivarius
stradivarius
Stradivarius maglioncino ruches
zara
Zara dress

 

Cosa abbinare a questi fantastici capi? Le Microbags , un accessorio che non potrà mancare per i vostri outfit!

Le novità per la nuova stagione saranno davvero tante , per restare aggiornate continuate a seguire il blog ed i canali social correlati .

Vi ricordo su

Instagram : LilianaCastriotta

Facebook : Liliana Castriotta

Un bacio e vi aspetto per i prossimi trend!