Liverpool city

Cosa vedere a Liverpool!

Viaggio in Inghilterra? Londra, Manchester , Liverpool, Oxford, Birmingham? Dove andare? Ogni città nasconde qualcosa da scoprire e soprattutto noi italiani ,con una cultura molto diversa da quella inglese   ne siamo affascinati.

Oggi voglio parlavi di Liverpool , ad est dell’Inghilterra, è una città molto carina in cui si respira il vero spirito inglese.

14805622_10209206228626145_2113937993_n

E’ una città moderna che , in seguito alla seconda guerra mondiale ed a numerose crisi , torna in attivo a partire dalla metà degli anni novanta  cercando di dare risalto alle proprie attrazioni culturali . Il suo sforzo fu  premiato con l’assegnazione a Liverpool del titolo di Capitale europea della cultura per l’anno 2008.

Cosa vedere a Liverpool? Quanti giorni soggiornare ? Dove mangiare qualcosa di buono? Sono questi i quesiti che ci si pone prima di visitare un posto. Vi mostro qui una piccola guida per una vacanza a Liverpool.

Nonostante i numerosi abitanti della città , la zona turistica è visitabile a piedi oppure con l’uso dei bus turistici che permettono di girare tutta la città comodamente seduti ed illustano gli angoli più caratteristici e le curiosità su ogni luogo degno di nota. Per una visita completa della città bastano 3-4 giorni e la presenza dell’aereoporto a pochi km dalla città consente un arrivo/partenza comodo e veloce dall’Italia.

Iniziamo il nostro giro turistico partendo da Albert Dock.  

14628092_10209059188950245_1840710202_n
L’Albert Dock è un complesso architettonico dell’area portuale di Liverpool costruito tra il 1841 e il 1846 su progetto di Jesse Hartley e Philip Hardwick. Rappresenta il primo complesso architettonico della Gran Bretagna interamente realizzato in mattoni, pietra e ghisa. Costituito da enormi magazzini a 5 piani ,  fu restaurato per ridare nuova vita all’intera area. Attualmente gli interni di questi ex-magazzini ospitano musei , negozi , studi televisivi , ristoranti , pub ecc..

Il complesso, ce costituisce la principale attrattiva turistica della città, è classificato come edificio di primo grado ed è stato dichiarato, insieme al resto dell’area portuale di Liverpool, patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco.

Vi consiglio di fare un giro nell’intera area  soffermandovi a guardare non solo il panorama , ma anche qualche negozietto , mangiare in qualche pub e scattare numerose foto. Per gli amanti dei Beatles non potete perdere lo scatto vicino il negozio di leccornie Quay Confectionery  nella cui vetrina hanno riprodotto il famoso quartetto con delle caramelle.  Non mi sono, di certo ,  fatta sfuggire l’occasione di scattare una foto e di entrare all’interno di questo negozio per assaporare qualche dolcetto.

14642995_10209059189150250_446499704_n

 

Tra i principali edifici dell’Albert Dock c’è il museo dedicato ai Bealtes, The Beatles Story.

14625239_10209059188790241_1538825073_n

Il maggiore prestigio artistico alla città è certamente quello di aver dato i natali al celebre quartetto dei Beatles e altri gruppi musicali che vi iniziarono la loro carriera verso la fine degli anni cinquanta. Di certo non potete perdere l’occasione di visitare il famoso The Beatles Story , adatto sia ai grandi fan sia a chi vuole scoprire qualcosa in più riguardo la band. Si tratta di una sorta di museo in cui vengono riprodotti momenti e location significative della vita della band . Il prezzo si aggira intorno alle 13£ per gli adulti , invece per studenti ed over 60 ci sono delle riduzioni. Inclusa nel biglietto c’è l’audio guida in italiano che vi aiuterà ad addentrarvi nel mondo di una delle band che ha segnato la storia della musica.

 

tate-liverpool

Il Tate Liverpool è la galleria d’arte moderna più importante del nord-Inghilterra. Attualmente ospita numerose opere di Francis Bacon e qualche opera della Biennale.

La Biennale di Liverpool,  si tiene generalmente da metà settembre a fine novembre ed è l’unica biennale d’arte contemporanea del Regno Unito, è un festival che prevede tre settori espositivi: The International; The Independent; Bloomberg New Contemporaries e molti altri eventi culturali ad essa legati.

 

dsc_0299

Di notevole rinomanza è anche il Liverpool Museum . L’ingresso è gratuito , unica pecca ,  non ci sono guide in italiano , ne cartacee ne audio , quindi bisogna conoscere un minimo l’inglese per poter capire qualcosa. All’interno di questa struttura è possibile anche vedere dei video abbastanza interessanti ma unicamente in inglese. Da questo edificio è possibile ammirare le Tre Grazie ed ammirare dell’altro la zona del Pier Head.

14805481_10209206228506142_1919581379_n
Proseguendo sul lungomare potrete imbattervi nel Pier Head ed ammirare la così dette 3 grazie , i palazzi risalenti agli inizi del novecento, che rappresentano l’importante ruolo svolto dal porto di Liverpool nella storia della Gran Bretagna. Gli edifici conosciuti come Le Tre grazie, sono il Royal Liver Building, con le due torri gemelle caratterizzate dai Liver Birds, gli uccelli simbolo di Liverpool, il Cunard Building, costruito per ospitare la Compagnia di Navigazione marittima Cunard, e il Port of Liverpool Building.

Nella zona del Pier Head potrete scattare numero foto e fare un giro sulle giostre.

14825769_10209206228466141_618050176_n

Qui trovate la statua dei Beatles che riproduce il quartetto mentre cammina ed ovviamente non potete non immortare il momento scattando una foto mentre fingete di camminare  con il gruppo.

 

In questa zona inoltre potrete chiedere delle info per fare un bel giro guidato in bus. C’è un unico bus che ha la guida multilanguage al suo interno ed è uno dei bus rossi. Il prezzo è sui 10£ però è un giro molto carino e soprattutto ti permette di vedere quali sono i posti più famosi di Liverpool . ‘In  e Out ‘ lo slogan  , ti permetterà di scendere e salire nell’arco delle 24 ore successive all’acquisto del biglietto quante volte vorrai così da poter visitare tutto ciò che più ha colpito la tua attenzione.

 

Liverpool da visitare

E’ una città molto vivace dal punto di vista artistico.  Si possono ammirare numerose pitture della scuola preraffaellita presso la Walker Art Galler.   Bella internamente per le opere che possiede , ma interessante anche esteticamente per la sua struttura. L’ingresso è gratuito e c’è la possibilità di prendere una piccola guida in Italiano , non completa ad essere sincera , ma già la presenza rincuora!

 

Un’altra istituzione culturale molto famosa di Liverpool è la Liverpool City Libraries (fondata nel 1852) . Enorme e tecnologica, si può passare e visitare l’ingresso.

 

Il World Museum è una sorta di museo delle scienze dove potrete trovare pesciolini, riproduzioni di dinosauri e tanto altro. Anche qui l’ingresso è gratuito e non ci sono guide in Italiano , se avete tempo e siete amanti della natura un giro non potete non farlo.

14625258_10209066850581781_844879677_n

Per gli amanti della cultura cinese ad indicare l’inizio di Chinatown è il famoso Arco Cinese ,noto non solo per la sua grandezza , risulta il più grande al di fuori della Cina con una struttura larga quasi 15 metri per un’altezza massima che sfiora i 50 metri , ma anche perchè testimonia la multiculturalità di Liverpool.

 

Le cattedrali-di-liverpool

Per gli amanti dell’architettura moderna ci sono le due Cattedrali di Liverpool , una cattolica ed una anglicana . Entrambe molto belle da vedere. Non sono molto distanti quindi si possono fare tranquillamente due passi per visitarle oppure con il bus rosso sopra citato sarà comodissimo spostarsi e poterle ammirare.

 

14627849_10209059260072023_281766744_n

Gli amanti dei Beatles non potranno non visitare il famosissimo locale in cui il quartetto ha suonato : The Cavern.

Infine ma non per importanza c’è la zona che tutte noi donne adoriamo, quella dello shopping . Liverpool one è l’intera zona commerciale , piena di negozi per tutte le tasche e di ogni genere, da Victoria Secreet a Card  a River Island. Insomma davvero per tutti i gusti.

 

Dove dormire?

Di alberghi e strutture per soggiornare ce ne sono davvero tantissime e potrete trovare su Booking quella che più si adatta alle vostre esigenze.

Dove mangiare e cosa?

Il piatto tipico inglese è ‘Fish and Chips‘ ed ovviamente non si può non prenderlo , anchè probabilmente è uno dei piatti che più si avvicina ai nostri gusti.

mangiare-a-liverpool

Uno dei posti in cui poter assaporare dell’ottimo pesce fritto è il Docklands Fish and Chips ad Albert Dock. Guardandolo da fuori sicuramente non è uno dei più belli locali della zona , ma entrando vi sorprenderà per la prelibatezza dei piatti. La frittura del pesce non é pesante , anzi é davvero molto genuina e le patatine sono buonissime. Il pescato è fresco e le porzioni che servono sono abbondanti . Insomma, un sapore tipicamente inglese a circa 8.50 pound .

 

Sempre ad Albert Dock è possibile mangiare un hamburger enorme ed una bibita dissetante presso il  What’s c00king? Bar e grill ad un prezzo di circa 15 pound.
14055802_10209206390310187_150581213_n

 

Di posti dove mangiare ce ne sono davvero tanti , ovviamente non aspettatevi la cucina italiana anche nei locali in cui c’è scritto . Provate invece ad assaggiare qualcosa di tipico per poter vivere al meglio il posto che state visitando.

 

Spero di avervi convinto a visitare questa città.

Qualcuno di voi l’ha visitata o la visiterebbe? Fatemi sapere

 

Per gli amanti dei viaggi vi consiglio di visitare anche Pozzuoli e se al momento non potete andarci di persona qui troverete una piccola guida per poter godervi  , anche se solo in foto , le sue bellezze.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *